Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Exynos 850

Samsung Exynos 850: ecco passare in sordina il nuovo SoC

L'Exynos 850 è l'ennesimo chip interno di Samsung per telefoni di fascia media

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

Qualche settimana fa ti ho presentato il nuovo chip Exynos 880 di Samsung, che si rivolge esattamente agli smartphone di fascia media con supporto 5G. Samsung ha ora aggiunto un altro SoC interno chiamato Exynos 850 alla sua vasta gamma e, seguendo le specifiche, apparirà probabilmente all’interno degli smartphone Galaxy serie A e serie M di fascia medio bassa nel prossimo futuro; senza ovviamente contare il primo smartphone a utilizzare questo SoC, che sarà il Galaxy A21s, già annunciato alcuni giorni fa.

Galaxy A21s
Samsung Galaxy A21s con Exynos 850

Exynos 850 di Samsung: come sarà strutturato?

I primi ad arrivare sul leak sono stati quelli di xda-developers che, in una news, andavano a riportare quanto rilasciato da Samsung sul suo sito ufficiale.

Il nuovo Exynos 850 –modello n. S5E3830– è un chip che è stato realizzato con il processo a 8nm ed ha due cluster composti da una CPU octa-core Cortex-A55 con clock fino a 2.0 GHz, mentre per quanto riguarda il reparto grafico si affida alla GPU ARM Mali-G52.

Exynos 850

Per quanto riguarda la compatibilità hardware, il chip offre inoltre il supporto per pannelli con una risoluzione fino alla FHD+ (2520 x 1080 pixel), moduli RAM LPDDR4x e memoria eMMC 5.1.

Parlando di fotocamere, può supportare fino a 16 megapixel, più 5 megapixel di configurazione a doppia fotocamera o eseguire lavori pesanti con una fotocamera singola da 21.7 megapixel, inoltre offre un supporto per la codifica e decodifica video –oltre al codec video come HEVC (H.265), H.264 e VP8– ed una risoluzione FHD con un frame rate di 60 fps come livello massimo raggiunto.

Exynos 850

Infine, per la connettività, il chipset supporta Cat.7 LTE DL (downlink), Cat.13 UL (uplink), WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, Radio FM e GNSS come GPS, GLONASS, BeiDou e Galileo.

Come ti ho detto all’inizio di questo articolo, il Galaxy A21s è il primo smartphone a sfoggiare questo processore e sappiamo che ha una configurazione della fotocamera posteriore quadrupla da 48 MP, un pannello HD+ Infinity-O, fino a 6 GB di RAM e fino a 64 GB di spazio di archiviazione, quindi sapevamo già che sono cose che supporta questo processore e, sempre come ti ho detto prima, è possibile che vedremo presto questo SoC su altri smartphone Android budget –quindi di fascia medio/bassa– Samsung.

Gli smartphone economici stanno migliorando a un ritmo sorprendente e per questo possiamo ringraziare l’incredibile concorrenza in mercati come l’India e la Cina.

Potrebbe interessarti...

Scienze

Tardigrada: trovato un fossile di 16 milioni di anni

Windows 11

Windows 11 è qui: prime impressioni e consigli

Scienze

William Shatner: nello spazio a 90 anni con Blue Origin

Netflix

Abbonamento Netflix più costoso a partire da oggi

Scienze

Balena preistorica a quattro zampe: 43 milioni di anni fa

Scienze

Endometriosi: individuata causa genetica e target del farmaco

Sei soddisfatto del SoC proposto da Samsung per i dispositivi di fascia medio/bassa? Ti saresti aspettato di meglio o di peggio? Parliamone qui sotto nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0