0

Vivo APEX 2020, ecco arrivato il nuovo concept smartphone

L'ultima versione Vivo concept smartphone è la più ambiziosa di sempre

1+

0

La linea Apex di Vivo è il concept smartphone annuale dell’azienda che mette in mostra le sue caratteristiche più lungimiranti. È iniziato con la fotocamera selfie pop-up e il sensore di impronte digitali in-display nell’originale concept smartphone Vivo Apex visto al MWC 2018. L’anno scorso, la società cinese, ci ha mostrato un telefono senza porte e senza pulsanti e ora abbiamo un nuovo concept smartphone, il Vivo Apex 2020.

Partendo dalla parte anteriore, il Vivo Apex 2020 sfoggia un display da 6,45 pollici con vetro curvo che si piega di 120 gradi attorno al bordo del telefono, eliminando completamente le cornici di destra e sinistra che si otterrebbero su un normale telefono. Vivo afferma inoltre che cambiando il modo in cui il bordo dello schermo incontra il telaio metallico del telefono sul retro, il Vivo Apex 2020 offre una sensazione in mano “ultimate” e senza precedenti.

Poiché i lati dell’Apex 2020 sono tutti in vetro, significa che non c’è spazio per i pulsanti fisici e, di fatto, non ci sono porte esterne o grandi aperture su tutto il dispositivo. Quando si tratta di sbloccare il telefono o regolare il volume, Vivo ha optato invece per i pulsanti virtuali sensibili alla pressione.

Per ricaricare il dispositivo, l’unica opzione è la ricarica wireless fino a 60 watt, il che è un enorme balzo in avanti rispetto alla ricarica wireless da 15 watt che ottieni su molti telefoni di fascia alta di oggi.

Vivo APEX 2020

Tuttavia una delle innovazioni più impressionanti del Vivo Apex 2020 è quel qualcosa che non vedrai: un buco o una tacca per una fotocamera frontale. Ora la domanda che ti sorgerà spontanea è: cosa intendi?Beh sappi solo che Vivo ha fatto ciò che Samsung, Huawei e altri hanno cercato di creare da un po’ di anni ed ha messo la fotocamera frontale dell’Apex 2020 sotto il suo display.

Normalmente, posizionare una videocamera sotto uno schermo non funziona perché, anche quando lo schermo è spento, lo strato di pixel e circuiti nel display di un telefono riduce la quantità di luce in arrivo facendo apparire le foto scure e sfocate quindi, per il Vivo Apex 2020, è stato progettato un nuovo layout di pixel e circuiti che combinato con un algoritmo che riduce le interferenze ottiche, consentendo a sei volte più luce di raggiungere il sensore della fotocamera frontale.

Ecco tutto il resto che c’è da sapere sul Vivo Apex 2020

Sul piano audio, il Vivo Apex 2020 viene fornito con la tecnologia Screen SoundCasting che fa vibrare il display del telefono per trasmettere l’audio. Questo è qualcosa che abbiamo visto prima su telefoni come l’LG G8 e altri, quindi non è davvero un grande passo avanti, ma apprezzo il modo in cui questa funzione si adatti al resto del telefono.

Sul retro dello smartphone, troviamo la fotocamera dell’Apex 2020 che vanta due aggiornamenti significativi ovvero uno zoom ottico continuo e quella che Vivo chiama una fotocamera principale stabilizzata al gimbal.

Praticamente su tutti i dispositivi dotati di zoom ottico, i produttori di telefoni utilizzano obiettivi multipli con lunghezze focali fisse e software per creare l’illusione che si sta ingrandendo senza soluzione di continuità il più vicino possibile, tuttavia, su Apex 2020, Vivo ha creato uno speciale sistema di zoom ottico continuo con quattro elementi dell’obiettivo che funzionano più come un obiettivo zoom su una DSLR tradizionale o una fotocamera mirrorless.

Vivo APEX 2020

Nonostante abbia uno spessore di soli 6,2 mm, Vivo afferma che il suo sistema di zoom offre un ingrandimento da 5x a 7,5x.

Per quanto riguarda la fotocamera principale stabilizzata al gimbal, Vivo afferma che combina l’OIS tradizionale con due assi di stabilizzazione aggiuntivi (oltre a X e Y) in modo che possa adattarsi ai movimenti “anteriore-posteriore” e “inclinato sinistra-destra”. Vivo afferma che questa configurazione è stata ispirata dalla biomeccanica dell’occhio di un camaleonte, che è in grado di ruotare rapidamente per tracciare meglio gli oggetti in rapido movimento.

Sul Vivo Apex 2020 troverai inoltre un paio di altri eleganti miglioramenti tra i quali, grazie a una funzione video, avrai la possibilità di rimuovere oggetti che distraggono dallo sfondo dei video, un po’ come se stessi girando su un green screen.

Tuttavia, per quanto pulito possa sembrare, è importante ricordare che il Vivo Apex 2020 è ancora un dispositivo concettuale. Vivo ha fornito solo una selezione limitata di specifiche che descrivono cose come il chip Snapdragon 865, 12 GB di RAM, 256 GB di spazio di archiviazione e che esegue Android 10, ma questo è tutto. Ancora più importante, Vivo non ha menzionato nulla riguardo al prezzo o alla disponibilità, quindi è improbabile che questo telefono verrà mai messo in vendita ma, malgrado ciò, se la storia passata è indicativa, Vivo userà la maggior parte di queste funzionalità nell’ammiraglia NEX di quest’anno, quindi non ci resta altro da fare se non aspettare qualche comunicato tramite il sito ufficiale.

Cosa ne pensi di questo concept phone? Vorresti poterlo vedere dal vivo? Facci sapere la tua qui sotto nei commenti!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Cosa ne pensi di questo concept phone? Vorresti poterlo vedere dal vivo? Facci sapere la tua qui sotto nei commenti!

1+