Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
tempesta solare

Tempesta solare in arrivo oggi: rischio EMP

La tempesta solare ad alta velocità si sta avvicinando alla Terra ad una velocità di 1,6 milioni di chilometri al secondo

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

La tempesta solare sta arrivando: più tardi oggi, si prevede che un flusso di vento solare ad alta velocità colpirà il campo magnetico terrestre. Fluendo da un buco equatoriale nell’atmosfera del sole, la velocità del vento potrebbe superare i 500 km/s.

Le tempeste geomagnetiche a tutti gli effetti sono improbabili, ma disordini geomagnetici minori potrebbero innescare aurore ad alta latitudine”, si legge nel post sul loro sito web. Ci sarà una vista affascinante dell’illuminazione celeste per le persone che vivono al Polo Nord o Sud causata dalla tempesta solare.

Spaceweather.com ha aggiunto che l’atmosfera esterna della Terra potrebbe essere riscaldata, a causa delle tempeste solari, che potrebbero avere un effetto diretto sui satelliti. Ciò potrebbe causare interferenze con la navigazione GPS, il segnale del telefono cellulare e la TV satellitare.

La corrente nelle linee elettriche potrà essere elevata, il che può anche far saltare i trasformatori. Secondo l’agenzia spaziale statunitense, la NASA, la velocità della tempesta solare potrebbe anche superare i previsti 1,6 milioni di chilometri orari.

Tempesta solare, da cosa è provocata?

tempesta solare

Le tempeste solari si formano in un ciclo di 11 anni che sposta la polarità del campo magnetico solare. Le forze magnetiche al lavoro sul sole si aggrovigliano durante il processo e possono penetrare attraverso la superficie, inviando il plasma solare nello spazio e potenzialmente innescando tempeste sulla Terra.

Una tempesta solare ad alta velocità si sta avvicinando alla Terra e colpirà il pianeta oggi. La tempesta solare ad alta velocità si sta avvicinando al pianeta a una velocità di 1,6 milioni di chilometri al secondo, secondo spaceweather.com. Di conseguenza, la velocità del vento potrebbe raggiungere i 600 km/s, portando a tempeste geomagnetiche e aurore ad alta latitudine. La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha classificato questa tempesta come G-1 o “minore”.

Scorrendo da un buco equatoriale nell’atmosfera del sole, la velocità del vento potrebbe superare i 500 km/s. Tempeste geomagnetiche a tutti gli effetti sono improbabili, ma disordini geomagnetici minori potrebbero innescare aurore ad alta latitudine”, ha detto spaceweather.com.

È probabile che oggi una tempesta geomagnetica colpisca la Terra. Questo fenomeno naturale si verifica quando si verifica una grande perturbazione nella magnetosfera terrestre, quando c’è uno scambio di energia molto efficiente dal vento solare che produce grandi cambiamenti nelle correnti, nei plasmi e nei campi della magnetosfera terrestre.

L’evento naturale può portare a disturbi nei segnali dei telefoni cellulari e avere un impatto sulla navigazione GPS e sulle TV satellitari. Questo evento può anche portare :

  • trasformatori che esplodono a causa dell’energia elettrica altamente condensata al loro interno
  • Le tempeste solari sono collegate a un ciclo di 11 anni che sposta la polarità del campo magnetico del Sole
  • In questo caso, le forze magnetiche si aggrovigliano e possono fuoriuscire dalla superficie. Questo, a sua volta, invia il plasma solare nello spazio esterno e innesca tempeste sulla Terra
  • Le tempeste magnetiche possono anche portare a brillamenti solari. “Un brillamento solare è un’intensa esplosione di radiazioni provenienti dall’energia magnetica associata alle macchie solari”, secondo la NASA
  • Il calore dei brillamenti solari non può colpire direttamente il pianeta, ma i brillamenti possono causare molti disturbi
  • I flussi solari ad alta velocità provengono da aree del Sole note come buchi coronali. I venti che emanano da questi fori hanno un impatto sulla Terra solo quando sono più vicini all’equatore
  • La tempesta solare può avere un impatto sulla navigazione GPS, sui segnali dei telefoni cellulari e sulle TV satellitari
  • L’aumento di particelle può portare a correnti elevate nella magnetosfera terrestre, che possono portare a trasformatori e esplosioni nelle centrali elettriche a causa della maggiore elettricità nelle linee elettriche
  • Oltre a influenzare le comunicazioni, le tempeste solari creano anche uno spettacolo abbagliante nell’atmosfera, che può essere osservato nelle aree più vicine al Circolo Polare Artico

Gli scienziati hanno anche previsto che le tempeste solari raggiungeranno il picco intorno al 2024 e nel maggio 2021 sono state segnalate espulsioni multiple che si scontrano nel campo magnetico terrestre. La più potente tempesta geomagnetica portò all’evento di Carrington del 1859 in cui le linee telegrafiche furono elettrificate e gli uffici in Nord America e in Europa furono dati alle fiamme.

Potrebbe interessarti...

Scienze

Tardigrada: trovato un fossile di 16 milioni di anni

Windows 11

Windows 11 è qui: prime impressioni e consigli

Scienze

William Shatner: nello spazio a 90 anni con Blue Origin

Netflix

Abbonamento Netflix più costoso a partire da oggi

Scienze

Balena preistorica a quattro zampe: 43 milioni di anni fa

Scienze

Endometriosi: individuata causa genetica e target del farmaco

Cosa ne pensi di questo evento incredibile? Facci sapere nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
1+