Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Sindrome del cuore spezzato: in aumento tra le donne adulte

Secondo alcuni studi recenti la sindrome del cuore spezzato o cardiomiopatia da takotsubo ha subito un'impennata nelle diagnosi tra le donne comprese tra una fascia di età di 50/75 anni. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Journal of the American Heart Association (JAHA), conferma il ruolo vitale che la connessione cuore-cervello svolge nella salute generale, in particolare per le donne adulte

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

La sindrome del cuore spezzato, secondo alcune recenti  ricerche, ha subito un’impennata nella sua diagnosi tra le donne adulte. Il riscontro della sofferenza cardiaca ha un riscontro 10 volte maggiore nelle donne di mezza età rispetto alle donne più giovani. Non solo, gli studi hanno evidenziato anche che la malattia da rara è diventata più comune e l’incidenza è in costante aumento da molto prima della pandemia di COVID-19.

Sindrome del cuore spezzato

Le ricerche sono state pubblicate sulla rivista scientifica Journal of the American Heart Association (JAHA).

Sindrome del cuore spezzato: le cause che hanno portato ad un aumento delle diagnosi

Sebbene la pandemia globale di COVID-19 abbia posto molte sfide e fattori di stress per le donne, la nostra ricerca suggerisce che l’aumento delle diagnosi di Takotsubo ( sindrome del cuore spezzato)  stava aumentando molto prima della pandemia“, ha affermato Susan Cheng, MD, MPH, MMSc, ​​direttrice dell‘Istituto per Ricerca sull’invecchiamento sano nel Dipartimento di Cardiologia dello Smidt Heart Institute e autore senior dello studio. “Questo studio convalida ulteriormente il ruolo vitale che la connessione cuore-cervello svolge nella salute generale, in particolare per le donne”.

Sindrome del cuore spezzato

Cheng e il suo team di ricerca hanno utilizzato i dati ospedalieri nazionali raccolti da oltre 135.000 donne e uomini a cui è stata diagnosticata la sindrome del cuore spezzato o di Takotsubo tra il 2006 e il 2017. Pur confermando che alle donne viene diagnosticata più frequentemente degli uomini, i risultati hanno anche rivelato che le diagnosi sono aumentate almeno da sei a 10 volte più rapidamente per le donne di età compresa tra 50 e 74 anni rispetto a qualsiasi altro gruppo demografico.

Dei 135.463 casi documentati di cardiomiopatia di Takotsubo, l’incidenza annuale è aumentata costantemente in entrambi i sessi, con le donne che contribuiscono per la maggior parte dei casi (83,3%), in particolare quelle sopra i 50 anni. I ricercatori hanno osservato un aumento significativamente maggiore dell’incidenza tra le donne di mezza età e le donne anziane, rispetto alle donne più giovani. Per ogni diagnosi aggiuntiva di Takotsubo nelle donne più giovani, o negli uomini di tutte le età, sono stati diagnosticati 10 casi aggiuntivi per le donne di mezza età e sei diagnosi aggiuntive per le donne anziane.

Prima di questo studio, i ricercatori sapevano solo che le donne sono più inclini degli uomini a sviluppare la sindrome del cuore spezzato. Questo ultimo studio è il primo a chiedersi se ci siano differenze di sesso basate sull’età e se i tassi di casi possano cambiare nel tempo.

Come ha spiegato Cheng, che è anche professoressa di cardiologia e cattedra Erika J. Glazer in Women’s Cardiovascular Health and Population Science, il modo in cui il cervello e il sistema nervoso rispondono a diversi tipi di fattori di stress è qualcosa che cambia con l’età delle donne.

C’è probabilmente un punto di svolta, appena oltre la mezza età, in cui una risposta eccessiva allo stress può avere un impatto sul cuore“, ha affermato Cheng: “Le donne in questa situazione sono particolarmente colpite e il rischio sembra aumentare”.

Sindrome del cuore spezzato

I ricercatori stanno quindi studiando le implicazioni a lungo termine di una diagnosi di Takotsubo, i marcatori molecolari di rischio e i fattori che potrebbero contribuire all’aumento dei tassi di casi. Lo Smidt Heart Institute ha svolto un ruolo di primo piano nell’identificazione di malattie cardiache di tipo femminile, nello sviluppo di nuovi strumenti diagnostici e nel progresso delle cure specialistiche per le donne.

Sebbene i professionisti medici comprendano che la connessione tra stress e rischio di malattie cardiache è di fondamentale importanza, c’è ancora molto da capire al riguardo.

Questo particolare studio aiuta a chiarire che le donne di una certa fascia di età sono sproporzionatamente a più alto rischio di cardiomiopatia da stress e che il rischio è in aumento“, ha affermato Christine M. Albert, MD, MPH, presidentessa del Dipartimento di Cardiologia presso lo Smidt Istitute La ripresa potrebbe essere dovuta a cambiamenti nell’ambiente. Sono necessari Più ricerche per capire i fattori alla base della malattia nella sindrome di Takotsubo e in altre patologie riscontrate più spesso  dominate nelle donne”.

Sindrome del cuore spezzato: di cosa si tratta?

La sindrome del cuore spezzato è una malattia cardiaca temporanea spesso causata da situazioni stressanti ed emozioni estreme. La sindrome può anche essere innescata da una grave malattia fisica o da un intervento chirurgico. Può anche essere chiamata cardiomiopatia da stress, cardiomiopatia da takotsubo o sindrome da rigonfiamento apicale.

Sindrome del cuore spezzato

Le persone con la sindrome del cuore spezzato possono avere un dolore toracico improvviso o pensare di avere un attacco di cuore. La sindrome del cuore spezzato colpisce solo una parte del cuore, interrompendo temporaneamente la normale funzione di pompaggio del muscolo cardiaco. Il resto del cuore continua a funzionare normalmente o può anche avere contrazioni più forti.

I sintomi della sindrome del cuore spezzato sono curabili e la malattia di solito ha una remissione in giorni o settimane. I sintomi comuni includono: dolore al petto e fiato corto.

La causa esatta della sindrome del cuore spezzato non è chiara. Si pensa che un’ondata di ormoni dello stress, come l’adrenalina, possa danneggiare temporaneamente il cuore di alcune persone. Come questi ormoni potrebbero infierire sul cuore o se si tratti di qualcos’altro ad oggi non è completamente chiaro.

È stato sospettato che una temporanea costrizione delle grandi o piccole arterie del cuore svolga un ruolo nella malattia. Le persone che hanno la sindrome del cuore spezzato possono anche avere una differenza nella struttura del muscolo cardiaco. La sindrome del cuore spezzato è spesso preceduta da un intenso evento fisico o emotivo. Alcuni potenziali fattori scatenanti della sindrome del cuore spezzato sono:

La morte di una persona cara;

Una diagnosi medica severa;

Abuso domestico;

Perdita del lavoro o difficoltà finanziarie;

Divorzio;

Fattori di stress fisici, come un attacco d’asma, un’infezione da COVID-19, una frattura ossea o un intervento chirurgico importante.

Sindrome del cuore spezzato

È anche possibile che alcuni farmaci, raramente, possano causare la sindrome del cuore spezzato provocando un’ondata di ormoni dello stress. I farmaci che possono contribuire alla sindrome del cuore spezzato includono:

Epinefrina (EpiPen, EpiPen Jr.), che è usata per trattare gravi reazioni allergiche o un grave attacco d’asma;

Duloxetina (Cymbalta), un farmaco somministrato per trattare problemi ai nervi nelle persone con diabete o come trattamento per la depressione;

Venlafaxina (Effexor XR), un trattamento per la depressione;

Levotiroxina (Synthroid, Levoxyl), un farmaco somministrato a persone le cui ghiandole tiroidee non funzionano correttamente;

Stimolanti non prescritti o illegali, come metanfetamine e cocaina.

La sindrome del cuore spezzato si differenzia da un attacco cardiaco poiché quest’ultimo è generalmente causato da un blocco completo o quasi completo di un’arteria cardiaca. Questo blocco è dovuto a un coagulo di sangue che si forma nel sito di restringimento dovuto all’accumulo di grasso (arteriosclerosi) nella parete dell’arteria. Nella sindrome del cuore spezzato, le arterie del cuore non sono bloccate, sebbene il flusso sanguigno nelle arterie del cuore possa essere ridotto.

Esistono numerosi fattori di rischio noti per la sindrome del cuore infranto, tra cui:

Sesso. La condizione colpisce le donne molto più spesso degli uomini;

Età. Sembra che la maggior parte delle persone che hanno la sindrome del cuore infranto abbia più di 50 anni;

Una storia di una patologia neurologica. Le persone che hanno disturbi neurologici, come un trauma cranico o un disturbo convulsivo (epilessia) hanno un rischio maggiore di incorrere nella sindrome;

Un disturbo psichiatrico precedente o attuale. Se un individuo ha avuto disturbi, come ansia o depressione, probabilmente ha un rischio maggiore di contrarre la sindrome.

In rari casi, la sindrome del cuore spezzato è fatale. Tuttavia, la maggior parte delle persone che soffrono di sindrome del cuore spezzato guarisce rapidamente e non ha effetti a lungo termine.
Altre complicazioni della sindrome del cuore spezzato includono: backup di liquidi nei polmoni (edema polmonare); pressione sanguigna bassa (ipotensione); disturbi nel battito del tuo cuore o Insufficienza cardiaca.

La sindrome del cuore spezzato a volte si ripresenta, anche se la maggior parte delle persone non sperimenterà un secondo evento. Molti medici raccomandano un trattamento a lungo termine con beta-bloccanti o farmaci simili che bloccano gli effetti potenzialmente dannosi degli ormoni dello stress sul cuore. Riconoscere e gestire lo stress come stile vita può anche aiutare a prevenire la sindrome del cuore spezzato, anche se attualmente non ci sono prove per dimostrarlo.

Ad ogni modo, se si sente compressione e dolore a livello del petto e difficoltà a respirare, e meglio non sottovalutare questi segnali o derubricarli a un po’ di stress ma è importante chiamare in prima istanza il pronto soccorso e successivamente affrontare tutte le visite mediche necessarie.

Potrebbe interessarti...

Honor Magic 3

Honor Magic 3 Series: performance al top

Scienze

Cellule tumorali persistenti sono responsabili delle ricadute

Scienze

La psicologia ha lottato oltre 1 secolo per capire la mente

Minix Neo U22-XJ

Recensione Minix Neo U22-XJ con Minix Neo A3: il migliore TV Box?

Google

Read Along by Google: l’app che insegna a leggere e scrivere

Scienze

Rilevare terremoti utilizzando i cavi sottomarini di internet

Eri a conoscenza di questa patologia? Pensi di averla affrontata almeno una volta nella vita? Parlacene nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Teufel CAGE

22 ottobre, 2021

Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0