Programma Artemis

Programma Artemis: dopo l’Apollo 11 si ritorna sulla luna!

La NASA, dopo anni di studi, innovazioni e prove, è pronta a portare nuovamente delle persone sulla luna, questo grazie al programma Artemis, ma di cosa si tratta esattamente? E perché è così importante?

Qualche giorno fa ti abbiamo parlato della missione spaziale della NASA sulla luna di Giove Europa, e del fatto che verrà impiegata SpaceX piuttosto che il SLS come programmato in quanto, quest’ultima, sarà impegnata con il programma Artemis, ma di cosa si tratta?

Il programma Artemis della NASA è uno sforzo per posizionare gli astronauti sulla superficie lunare e sviluppare una presenza continua lì. Il nome del programma deriva da Artemide, la dea greca della luna e sorella gemella di Apollo, il cui programma omonimo ha portato per la prima volta gli equipaggi sul nostro satellite naturale 50 anni fa.

Programma Artemis

Il programma Artemis è una ridenominazione di diverse attività precedenti che la NASA stava già intraprendendo per riportare gli esseri umani sulla luna. Questi sono stati ordinati dalla Direttiva 1 sulla politica spaziale del presidente Trump nel 2019, che ha incaricato l’agenzia di concentrarsi sulle missioni sulla luna.

All’inizio del 2019, il vicepresidente Mike Pence fissò una scadenza ambiziosa per far atterrare gli umani al polo sud lunare entro il 2024 per poi, il 14 maggio 2019, dare a questi sforzi il nuovo moniker Artemis.

Jim Bridenstine, l’allora amministratore dell’agenzia spaziale, il ​​giorno dell’annuncio disse ai giornalisti che il nome rappresenta l’obiettivo di inclusione del programma, riferendosi al fatto che la NASA intendeva far atterrare la prima donna sulla luna secondo i suoi piani attuali.

“Ho una figlia che ha 11 anni e voglio che sia in grado di vedersi nello stesso ruolo delle prossime donne che andranno sulla luna [..]”

disse in quell’occasione Bridenstine.

Come è strutturato il programma Artemis

Sotto l’ombrello del programma Artemis ci sono diversi componenti, il primo è il Lunar Orbital Platform-Gateway, una stazione intorno alla luna che estenderebbe la presenza dell’umanità nello spazio e fornirebbe una piattaforma per esperimenti scientifici e gite sulla superficie lunare.

Programma Artemis

Il Gateway verrà portato in orbita lunare dallo Space Launch System (SLS) dell’agenzia, un nuovo gigantesco razzo che la NASA ha appena finito di sviluppare e che, come ti ho detto all’inizio dell’articolo, si pensava di utilizzarlo anche per Europa Clipper.

Equipaggi di quattro persone avrebbero accesso alla stazione utilizzando la capsula spaziale Orion e vi dovrebbero rimanere per periodi da 30 a 90 giorni.

Parte della spinta della vecchia amministrazione Trump verso la luna includeva un ruolo allargato per le aziende aerospaziali private, che hanno lo scopo di sviluppare hardware e potenzialmente dare il via a un’economia lunare.

La NASA aveva assegnato $ 45,5 milioni a 11 società statunitensi, tra cui SpaceX di Elon Musk e Blue Origin di Jeff Bezos, per sviluppare lander che potessero portare gli astronauti sulla superficie lunare; la scelta è ricaduta su SpaceX, cosa che non ha reso particolarmente felice Bezos, come si può leggere da recenti news.

Nove piccole imprese sono state anche incaricate di consegnare veicoli spaziali robotici al nostro satellite naturale al fine di raccogliere dati e condurre ricerche, con alcuni che si sono interessati all’estrazione di risorse lunari come l’acqua, che può essere scissa nei suoi costituenti idrogeno e ossigeno e convertita in carburante per missili.

Programma Artemis

A questo punto è difficile dire quanti di questi piani impressionanti verranno effettivamente realizzati. Le stime dei costi sono ancora in fase di perfezionamento e il prezzo complessivo di Artemis rimane sconosciuto.

Il budget del programma Apollo ha finito per essere un totale di 23,6 miliardi di dollari nel 1973, secondo la NASA, l’equivalente di più di 136 miliardi di oggi, ciò significa che ogni sbarco sulla Luna dell’Apollo costa circa 22,6 miliardi di dollari.

Ad oggi gran parte del lavoro è ancora in fase di esecuzione, ma perlomeno si ha una parvenza ci come dovrebbe essere il programma Artemis nel suo stadio finale, questo senza contare l’importanza del fatto che farà sbarcare la prima donna e la prima persona di colore sulla Luna. Per quanto riguarda ulteriori dettagli, ti rimando al sito ufficiale della NASA, dove potrai trovare un PDF con tutte le informazioni ad ora rilasciate.

Se sei attratto dalla scienza continua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

Tu cosa ne pensi del programma Artemis? Secondo te è davvero giunta l’ora di tornare sulla luna? Parliamone qui sotto nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI