Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Antico Meteorite

Scoperto antico meteorite risalente alla nascita del sistema solare

Un gruppo di ricercatori ha studiato un antico meteorite scoperto in un campo in Inghilterra nel mese di marzo: la sua composizione è diversa da qualsiasi altra cosa trovata sulla Terra

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

Un gruppo di ricercatori della Loughborough University ha studiato un antico meteorite che è stato scoperto in un campo in Inghilterra lo scorso marzo. Secondo le prime stime, l’oggetto celeste avrebbe percorso almeno 177 milioni di chilometri dalla sua origine tra le orbite di Marte e Giove nella fascia di asteroidi. Il meteorite, la cui “età” è quantificata in 4.6 miliardi di anni, potrebbe essere un residuo di detriti cosmici lasciati dalla nascita del nostro sistema solare.

Un vecchio meteorite potrebbe rispondere ad alcune domande sull’origine della vita

La scoperta, secondo gli scienziati inglesi, sarebbe molto importante e potrebbe darci qualche indizio sull’origine della vita sulla terra. Al momento, il team sta studiando la roccia per determinarne la struttura e la composizione, con il supporto dei colleghi di EAARO e l’utilizzo di varie tecniche, come la microscopia elettronica. La morfologia della superficie è invece sotto esame su scala micron e nanometrica.

Lo studio di un meteorite è un processo complesso e affascinante che si avvale anche della spettroscopia vibrazionale e della diffrazione dei raggi X con lo scopo di ottenere informazioni dettagliate sulla struttura chimica, la fase e il polimorfismo, la cristallinità e le relative interazioni molecolari.

Antico Meteorite Illustrazione

Volendo parlare in termini spiccioli, l’oggetto ha l’aspetto di polvere e particelle di cemento tenute insieme in modo decisamente approssimativo e ha avuto la “fortuna” di non essere stato soggetto a gravi collisioni cosmiche, che solitamente determinano il destino della gran parte dei detriti spaziali antichi.

Un’altra cosa interessante è che nonostante la struttura interna dell’asteroide sia fragile, non è presente alcun apparente metamorfismo termico: ciò significa che è rimasto intatto da prima della creazione dei pianeti. Gran parte del meteorite è costituita da minerali, tra cui olivina e fillosilicati, ma la sua composizione è completamente diversa da qualsiasi cosa trovata sulla Terra e potenzialmente differente anche a qualsiasi altro oggetto celeste scoperto in passato.

Il campione raccolto dai ricercatori dall’impronta di un ferro di cavallo potrebbe infatti contenere una struttura chimica o fisica mai vista prima in altri meteoriti. Considerato che contiene diversa condrite carbonacea, rara da trovare negli oggetti che colpiscono la Terra e che include spesso del materiale organico, risulta ulteriormente un asteroide molto interessante da studiare.

Potrebbe interessarti...

Scienze

I virus possono uccidere le larve di vespa che vengono gestate all’interno di bruchi infetti

Scienze

Troppo consumo di caffè può causare demenza e ictus?

Scienze

Steven Weinberg muore a 88 anni, la fisica perde un titano

Samsung

Samsung 21 FE si nega ai fan, non ci sarà all’evento dell’11 agosto

Scienze

La foresta amazzonica è in crisi: emessa più Co2 che assorbita

Honor

Honor pronta a lanciare il suo primo smartphone pieghevole?

Che te ne pare di questa scoperta? Pensi sia sensazionale? Scrivimelo in un commento!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Intel e AMD

20 aprile, 2021

Trump Twitter

20 aprile, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0