Google e Amazon fanno pace? YouTube e Prime Video su Fire TV e Chromecast!

Con un comunicato del 18 aprile 2019 i due colossi Amazon e Google hanno concluso la lunga controversia in corso da anni sulla fruizione dei rispettivi contenuti streaming video e multimediali

Google e Amazon
0

0

Con un comunicato del 18 aprile 2019 i due colossi Amazon e Google hanno concluso la lunga controversia in corso da anni sulla fruizione dei rispettivi contenuti streaming video e multimediali.

Ad oggi infatti, chi dispone di un dispositivo Chromecast (fornito da Google) può riprodurre sulla TV i contenuti di Youtube e Netflix dal proprio smartphone, tablet o pc ma non i contenuti di Prime Video di Amazon, analogamente chi possiede Amazon Fire TV (fornito da Amazon) non può accedere ai contenuti Youtube di Google.

Cromecast e Amazon Fire TV sono piccoli dispositivi denominati “dongle” da collegare alle moderne TV mediante porta HDMI, utilizzando un alimentatore, la rete Internet ed il relativo telecomando. Il termine dongle indica un dispositivo in grado di aggiungere funzionalità ad altri dispositivi senza modifiche hardware.

Gli attriti sono iniziati nel 2015, quando Amazon ha ritirato Apple TV e Google Chromecast dal suo negozio online in quanto non funzionanti a dovere con il servizio di streaming Prime Video.

A settembre 2017, Google ha eliminato YouTube da Amazon Echo Show, citando una violazione dei termini di servizio. Poco dopo, numerosi prodotti realizzati da Nest (dispositivi smart home) di proprietà di Google, sono scomparsi dal sito di Amazon.

Le limitazioni imposte agli utilizzatori dei dispositivi non hanno giovato a nessuno e dopo un altro anno di controversie Amazon e Google hanno preferito accordarsi, quindi le relative App permetteranno di fruire dei reciproci contenuti.

Il comunicato stampa congiunto del 18 aprile 2019 annuncia che nei prossimi mesi le due società lanceranno l’app YouTube ufficiale sui dispositivi Amazon Fire TV e sulle smart TV di Fire TV Edition, così come l’app Prime Video per lo streaming su dispositivi Chromecast e Chromecast incorporati.

Inoltre, Prime Video sarà ampiamente disponibile tra i partner di dispositivi Android TV e le app YouTube TV e YouTube Kids saranno utilizzabili anche su Fire TV entro la fine dell’anno.

Siamo entusiasti di lavorare con Amazon per lanciare le app YouTube ufficiali sui dispositivi Fire TV in tutto il mondo“, ha dichiarato Heather Rivera, Global Head of Product Partnerships di YouTube. “Portare YouTube su Amazon Fire TV offre ai nostri utenti un’altra modalità per guardare i video e i creatori che amano“.

Siamo entusiasti di portare l’app Prime Video sui dispositivi Chromecast e Android TV e di offrire ai nostri clienti un comodo accesso agli spettacoli e ai film che amano” ha dichiarato Andrew Bennett, responsabile dello sviluppo del business mondiale per Prime Video. “Sia che si guardi una serie TV, oppure una partita di football, oppure si noleggi un film in uscita, i clienti avranno ancora più modi per accedere a ciò che vogliono e quando vogliono, non importa dove sono“.

In seguito all’accordo l’app YouTube sarà il modo più semplice per gli utenti di guardare i contenuti preferiti su Fire TV, gli stessi potranno accedere al proprio account YouTube e alla intera libreria di contenuti riproducendo video in 4K HDR a 60 fps sui dispositivi supportati.

Le app YouTube TV e YouTube Kids standalone verranno lanciate entro la fine dell’anno sui dispositivi Fire TV e sulle smart TV di Fire TV Edition, ove disponibili.

Gli utenti Chromecast e Chromecast integrati, insieme agli utenti di Android TV, potranno accedere al catalogo Prime Video, incluse le ultime stagioni di Amazon Originals come The Marvelous Mrs. Maisel, Hanna, Homecoming, Bosch, Catastrophe e The Grand Tour, i film di Amazon Original come Guava Island di Donald Glover e film nominati all’Oscar come The Big Sick e Cold War.

Prime Video offre funzionalità esclusive come X-Ray e l’accesso ai titoli 4K inclusi con Prime senza costi aggiuntivi, inoltre gli utenti potranno anche noleggiare o acquistare titoli o scegliere tra oltre 150 canali tra cui Showtime, HBO, CBS All-Access, Cinemax e STARZ.

Quando è il caso di dire tutto è bene quel che finisce bene, sei d’accordo anche tu? Questa “pace” tra i due colossi sicuramente farà felici molti di noi!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Quando è il caso di dire tutto è bene quel che finisce bene, sei d’accordo anche tu? Questa “pace” tra i due colossi sicuramente farà felici molti di noi!

0