0

0

Diabete e Covid 19: un po’ di chiarezza sui rischi reali

Il professor Francesco Giorgino fa chiarezza riguardo le precauzioni che devono essere adottate dai malati di diabete

0

0

Consigliato da iCrewPlay

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Tra le prime notizie trapelate in tempi non sospetti, quando il coronavirus sembrava fosse relegato solo all’Asia orientale, si parlava di categorie “a rischio elevato” per dare una spiegazione asettica che giustificasse i numerosi decessi.

Diabete e Covid 19

Tra le informazioni più diffuse, ha avuto particolare risonanza l’aspetto riguardante le malattie pregresse e in particolare tutte le patologie autoimmuni e la correlazione tra diabete e Covid 19. La conseguenza è stata quella di travolgere i centri di diabetologia con migliaia di telefonate provenienti da pazienti giustamente allarmati.

A fronte di tanta preoccupazione, seppur legittima, si è reso necessario fare chiarezza sulla relazione tra diabete e Covid 19, tanto che SID, AMD e SIE hanno messo a disposizione un numero verde per fornire informazioni qualificate a tutti gli interessati.

Diabete e Covid 19: gli studi scientifici

Diabete e Covid 19 correlazione
Professor Francesco Purrello spiega la correlazione tra diabete e Covid 19.

La medicina rassicura i pazienti affetti da diabete: non c’è  correlazione tra diabete e Covid 19 e specialmente non corrono più rischi nel contrarre l’infezione anche se devono comunque essere cauti e osservare scrupolosamente le direttive governative poiché in caso di contagio, vi è un rischio di complicanze e di decorso sfavorevole.

Questa affermazione è supportata da uno studio capitanato dai
ricercatori dell’Università di Padova e dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare (VIMM) di Padova – segnatamente i professori Gian Paolo Fadini, endocrinologo del Dipartimento di Medicina dell’Ateneo che al VIMM che dirige il laboratorio di Diabetologia Sperimentale, e Angelo Avogaro con i dottori Mario Luca Morieri e Enrico Longato – pubblicato come ‘lettera’ sul «Journal of Endocrinological Investigation».

Gli studiosi hanno analizzato le informazioni riportate in 12 studi cinesi (su un totale di 2108 pazienti) e alcuni dati preliminari italiani. I risultati hanno evidenziato che tra tutti i soggetti contagiati la percentuale di pazienti affetti da diabete non era superiore rispetto alla prevalenza del diabete nella popolazione generale. Pertanto, la correlazione tra diabete e Covid 19 non sembra avere nessun riscontro pratico.

Diabete e Covid 19: complicazioni nel contrarre l’infezione

Diabete e Covid 19 rischi
Professor Francesco Giorgino.

La vera preoccupazione che riguarda i diabetici è legata allo sviluppo della malattia e ad un esito infelice: il decorso è risultato sfavorevole con prevalenza nelle persone affette da diabete e molto avanti negli anni.

I ricercatori hanno concluso: “Il diabete non aumenta il rischio di infezione da SARS-CoV-2, ma i medici devono essere consapevoli del fatto che una maggiore attenzione va posta ai pazienti diabetici durante l’infezione.”

Il professor Francesco Purrello, presidente della Società Italiana di Diabetologia, il dottor Paolo Di Bartolo, presidente dell’Associazione Medici Diabetologi e il professor Francesco Giorgino, presidente della Società Italiana di Endocrinologia chiariscono rispetto al combo diabete e Covid 19: “Questo studio aiuta a fare chiarezza rispetto al tema diabete e COVID che sta ingenerando grande preoccupazione tra le persone affette da questa condizione cronica (in Italia 4 milioni). I risultati dimostrano chiaramente che le persone con diabete non sono ad aumentato rischio di contagio”.

Devono tuttavia essere prudenti” Spiegano: “Come e più del resto della popolazione, e seguire scrupolosamente le misure di prevenzione più volte ribadite dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità: distanziamento sociale – cioè stare a casa per quanto possibile, mantenere la distanza di almeno un metro dalle altre persone, stare lontani da persone con sintomi respiratori (tosse, starnuti) – e lavare (o disinfettare) frequentemente le mani”. 

Direttive che comunque interessano tutte le persone, ma che i diabetici devono seguire con maggiore rigore per arginare il rischio di contrarre l’infezione: “Nel caso in cui una persona con diabete contragga l’infezione da COVID-19, i medici dovranno vigilare con maggiore attenzione, per gestire l’aumentato rischio di complicanze alle quali questa popolazione risulta esposta”. Specificano gli scienziati rispetto alla correlazione tra diabete e Covid 19.

In conclusione, le persone diabetiche non devono sottovalutare i sintomi ma chiamare subito il pronto soccorso per evitare che la situazione degeneri e informare il personale sanitario di essere diabetici in modo da poter intervenire con tutti i mezzi a disposizione per contrastare il decorso della malattia

Hai chiaro cosa si intende per categorie a rischio elevato? Come stai vivendo questa emergenza? Parlacene nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x