0

WhatsApp Dark Mode arriva sulla versione beta

Il tanto atteso tema scuro di WhatsApp è molto vicino e approda finalmente sulla versione beta dell'app Android

0

0

La nota app di messaggistica WhatsApp viene aggiornata dagli sviluppatori con una certa frequenza, risolvendo bug ed aggiungendo poco alla volta nuovi contenuti. Uno degli aggiornamenti più attesi dagli utenti è la Dark Mode, di cui si parla ormai da tantissimo tempo, ma sembra che l’attesa stia finalmente per terminare.

Con la nuova versione beta dell’applicazione Android, ovvero la 2.20.13, è infatti possibile selezionare il tema scuro attraverso le impostazioni. Sinceramente non capisco come mai ci sia tutto questo hype nei confronti di una funzionalità del genere, ma sul web la notizia è stata accolta con tanto entusiasmo da chi l’aspettava da molto tempo.

Per ora quindi la funzione è utilizzabile solo da chi ha aderito al programma beta tramite Google Play. Quest’ultimo attualmente ha raggiunto il numero massimo di utenti necessari per i test, di conseguenza non ti sarà possibile effettuare l’iscrizione fin quando non si sarà liberato qualche posto. Dovrai quindi attendere che venga implementata questa funzionalità anche sulla versione stabile che viene resa disponibile a tutti gli utenti del Play Store, ma credo che ormai non ci sia da aspettare molto perché ciò avvenga.

Se proprio non riesci ad aspettare, c’è un modo alternativo, ovvero il download del file apk di WhatsApp Beta 2.20.13, che puoi trovare sul sito apkmirror e che ti dà accesso alla versione beta dell’app. Se decidi di ricorrere a questo apk ricorda di effettuare prima un backup di tutti i dati delle chat, poiché potrebbero andare persi durante l’installazione.

C’è da dire comunque che WhatsApp può contare su un numero di utenti pazzesco, ma dovrebbe darsi una mossa per stare al passo con app rivali come Telegram. Quest’ultima ha infatti integrato la modalità scura ormai da diverso tempo e include tante altre funzioni che WhatsApp deve ancora integrare e che risultano molto comode. Se gli sviluppatori continuano a prendersela con comodo, rischiano seriamente di perdere un gran numero di utenti col passare del tempo.

Hai aderito al programma di beta testing per WhatsApp? Cosa ne pensi invece di Telegram? Dimmi la tua nei commenti.

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Hai aderito al programma di beta testing per WhatsApp? Cosa ne pensi invece di Telegram? Dimmi la tua nei commenti.

0