Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Stazioni di ricarica

Stazioni di ricarica per auto elettriche obbligatorie in UK per le nuove case dal 2022

La soluzione permetterà di installare potenzialmente circa 145.000 stazioni all'anno

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

A partire dal 2022, tutte le nuove case e costruzioni nel Regno Unito dovranno prevedere la presenza di stazioni di ricarica per veicoli elettrici. Lo ha annunciato oggi il governo britannico, per una misura che dovrebbe dare una spinta all’adozione di auto a propulsione elettrica con la potenzialità di installare fino a 145.000 punti di ricarica extra all’anno.

Scooter elettrico: la tecnologia delle batterie è pronta? main

Regno Unito: spinta all’elettrico grazie a nuove stazioni di ricarica

Ciò significa che le persone potranno acquistare nuove proprietà già pronte per un futuro di veicoli elettrici, garantendo al contempo che i punti di ricarica siano prontamente disponibili in nuovi negozi e luoghi di lavoro in tutto il Regno Unito, rendendo questa operazione facile come fare rifornimento di carburante con un’auto a benzina o diesel“, si legge in una nota diffusa dal governo del Regno Unito.

L’esecutivo britannico ha già sostenuto l’installazione di oltre 250.000 punti di ricarica: la nuova regolamentazione permetterebbe di aumentare quella cifra del 50 percento solo nel primo anno. La legge prevede l’inclusione di edifici come supermercati e luoghi di lavoro, insieme a ristrutturazioni su larga scala che potranno contare su oltre 10 posti auto. I dettagli relativi al piano, incluse le specifiche e le potenze degli impianti, devono tuttavia ancora essere forniti.

Auto elettrica

Non mancano le polemiche: il partito laburista di opposizione è critico sul fatto che Londra e la parte sud-est del paese abbiano più punti di ricarica rispetto al resto dell’Inghilterra e del Galles messi assieme. Secondo il parere dei laburisti, la nuova legge non aiuterebbe in questo senso, dato che non prevede alcuna disposizione per rendere i veicoli elettrici più convenienti per le famiglie a basso e medio reddito.

In ogni caso, il percorso del governo prosegue: l’obiettivo è vietare completamente la vendita di auto a combustibili fossili entro il 2030, con 10 anni di anticipo rispetto le previsioni iniziali. A supporto di questo intento vi sono non solo le regolamentazioni per i nuovi edifici ufficializzate oggi, ma anche un investimento di oltre 500 milioni di sterline per supportare la costruzione di stazioni di ricarica per auto elettriche in tutto il paese.

Potrebbe interessarti...

Scienze

Vaccino HPV monodose: ecco perché è altamente funzionante

Windows 11

Media Player da oggi avrà un restyling su Windows 11

Apple Podcasts

Apple gioca e vince contro i colossi del gaming

Scienze

Sars cov 2: cosa succede se i bambini si ammalano a lungo di covid?

Makalu 67

Makalu 67 di Mountain: il primo mouse con PixArt PMW3370

Scienze

Trapianto di rene da maiale a uomo: cosa comporta?

Che ne pensi di questa mossa? Credi che bisognerebbe incentivare la costruzione di stazioni di ricarica anche in Italia? Scrivimelo in un commento!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Teufel CAGE

22 ottobre, 2021

Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0