0

0

Il Samsung Galaxy A Quantum è il primo smartphone quantistico sul mercato

Il Samsung Galaxy A Quantum è il primo smartphone con processore quantistico, cerchiamo di capire come funziona

0

0

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Samsung rivoluziona il mercato degli smartphone, annunciando il primo telefono con al suo interno un chipset per la generazione quantistica di numeri casuali.

Samsung Galaxy A Quantum SK Pay
Schermata di SK Pay

Questo smartphone è stato sviluppato insieme alla compagnia telefonica sudcoreana SK Telecom ed è una variante del Samsung Galaxy A71 5G. Samsung lo ha ribattezzato Samsung Galaxy A Quantum.

L’unica differenza rispetto ad un classico Samsung Galaxy A71 5G è esclusivamente questa. Tuttavia, il chipset del Samsung Galaxy A Quantum, chiamato SKT IDQ S2Q000, permette la generazione di “numero casuali puri” perché basato sul rumore quantistico.

Samsung Galaxy A Quantum QRNG SKT IDQ S2Q000
QRNG SKT IDQ S2Q000

L’utilizzo di questa funzionalità è destinato ad un ambito molto importante come quello della criptografia, in particolare nella cifratura delle password e/o messaggi.

SK Telecom ha deciso di sviluppare questo chip con Samsung per potenziare il suo servizio di pagamento, SK Pay, mentre Samsung utilizzerà il QRNG (Quantum Random Number Generator), ovvero il generatore quantistico di numero casuali, per garantire maggiore sicurezza alle operazioni eseguite dal Samsung Galaxy A Quantum.

Come funziona il QRNG?

Il chipset montato sul Samsung Galaxy A Quantum, non è realizzato da Samsung, ma bensì dalla ID Quantique, società svizzera esperta nella produzione di hardware quantistico.

Il chip all’interno dello smartphone funziona usando una sorgente luminosa LED e un fototransitor CMOS che rileva i fasci luminosi.

Samsung Galaxy A Quantum La tecnologia del QRNG
La tecnologia del QRNG

La sorgente luminosa genera un numero causale di fotoni che oscilla attorno ad un valor medio e ha una varianza statistica regolata dal rumore quantistico.

Dalla letteratura scientifica si sa che il rumore quantistico segue un andamento puramente casuale rappresentato dalla funzione di probabilità di Poisson.

Il sensore CMOS posto dall’altra parte rileva un numero di fotoni che è puramente casuale e, a partire da questo numero, tramite un ADC, alias un convertitore analogico-digitale, genera un numero digitale i cui bit sono legati al numero di fotoni rilevati.

Il Samsung Galaxy A Quantum sarà disponibile dal 22 maggio, ma è già in prevendita da alcuni giorni ad un prezzo di poco inferiore a 500€. Tuttavia, sul sito coreano di Samsung tutti i Samsung Galaxy A Quantum sono già terminati.

Che ne pensi del Samsung Galaxy A Quantum? Gli smartphone quantistici rivoluzioneranno il mercato? Faccelo sapere nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x