0

0

Recensione Minix Neo U22-XJ con Minix Neo A3: il migliore TV Box?

Abbiamo provato il Minix Neo U22-XJ, un dispositivo che si è rivelato davvero ottimo, scopriamo perché

recensione Minix Neo U22-XJ
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

In questo articolo ti parlo della mia esperienza con il Minix Neo U22-XJ, un tv box che si è rivelato davvero ottimo. Minix è un’azienda che produce prodotti tecnologici di vario genere, ma è specializzata soprattutto nella produzione di TV Box e ha infatti sfornato negli anni diversi dispositivi che hanno conquistato nel tempo tantissime persone.

Di seguito ti racconterò un po’ della mia esperienza nel testare uno degli ultimi prodotti rilasciati dall’azienda e che da poco è arrivato anche qui in Italia, ti parlerò dei vari test effettuati e di quelli che ritengo gli aspetti principali da considerare nella valutazione di questo prodotto. Spero che questa recensione possa aiutarti ad avere un’idea più chiara in merito al Minix Neo U22-XJ, buona lettura.

Minix NEO U22-XJ: specifiche e design

recensione Minix Neo U22-XJ

Il design di questo dispositivo è molto semplice, piacevole e si integra facilmente a diverse tipologie di ambiente. Alla vista risulta molto pulito e la scritta Minix “scavata” sulla parte alta non mi dispiace, peccato per il disegno del robottino Android presente solo sulla parte inferiore (quindi non visibile durante un normale utilizzo), mi sarebbe piaciuto averlo magari vicino alla scritta Minix, ma poco importa.

L’antenna potrebbe sembrare un po’ bruttina da vedere, son gusti, ma grazie ad essa il Minix Neo U22-XJ riesce ad avere un’ottima ricezione; ho testato questo aspetto confrontandolo ad un altro box e ad una stick e la ricezione è risultata migliore quando li ho attaccati ad una TV che si trova in una zona della casa dove il Wi-Fi dà qualche problema. L’antenna poi si monta con estrema facilità, ma se proprio non ti piace o hai difficoltà col Wi-Fi, puoi sempre passare al cavo ethernet e otterrai sicuramente performance ancora più stabili.

Diamo invece un’occhiata alle specifiche del Minix NEO U22-XJ:

  • SoC Amlogic S922XJ
  • Processore Quad Core Cortex A72 + Dual core Cortex A53 (64-bit)
  • Chip grafico Mali-G52 MP4
  • Memoria RAM da 4GB DDR4
  • Memoria di archiviazione da 32GB eMMC 5.1
  • Connessione Wi-Fi 802.11 ac 2 x 2 Dual-Band 2.4GHz e 5.0GHz
  • Porta Ethernet con supporto a connessioni fino a 1 Gbit
  • Connessione Bluetooth 4.1
  • Uscita video HDMI 2.1, con supporto fino al 4K @ 60Hz HDR
  • Uscite audio HDMI, jack stereo da 3.5mm e S/PDIF
  • 3 porte USB 3.0 e una porta USB-C OTG
  • lettore TF card
  • Alimentazione 5V, 3A con adattatore incluso (certificazione CE e FCC)
  • Sistema operativo Android 9.0 Nougat
  • Formati video supportati: DAT,  MPEG, MPE, MPG, TS, TP, VOB, ISO, AVI, MP4, MOV, 3GP, FLV, MKV, M2TS, MTS, M4V, WMV, ASF
  • Formati audio supportati: MP2, MP3, WMA, WAV, OGG, OGA, FLAC, ALAC, APE, AAC

Minix NEO U22-XJ: software

Il sistema operativo è Android 9.0 e di base sono già presenti due launcher sul dispositivo, il primo è il MINIX METRO, il secondo è il Launcher3.

minix neo u22-xj minix metro

MINIX METRO è in pratica un’interfaccia personalizzata da Minix dal look molto semplice, presenta alcune cartelle standard, con icone che rappresentano una pellicola cinematografica, una tv, delle cuffie e così via, ma si tratta di cartelle vuote, che poi l’utente deve andare a personalizzare aggiungendo le proprie app preferite al loro interno. L’interfaccia poi ha dei tasti che rimandano velocemente al file explorer, al play store e alla chiusura di tutte le app che sono presenti in background. Il design non è un granché a mio avviso, ma è comunque efficace e semplice da utilizzare, quindi può essere comunque comodo averlo disponibile, soprattutto se il box sarà usato anche da persone poco esperte con questi dispositivi.

Minix Neo U22-XJ launcher3

Launcher3 invece è in pratica un launcher classico Android, presenta una schermata home principale con un’immagine di sfondo monocromatica, dove possiamo inserire le app che vogliamo tenere più a portata di mano, insomma allo stesso modo di come faremmo su un qualsiasi tablet Android. Si può quindi andare nel menu con tutte le app installate e navigare tra le impostazioni Android per gestire varie preferenze.

Proprio sulle impostazioni voglio soffermarmi un attimo, navigando nei menu del Minix U22-XJ si trovano due opzioni “Minix Settings” e “More settings”, la prima offre un’interfaccia semplificata delle impostazioni giudicate più importanti dal produttore, mentre la seconda porta alla classica schermata delle impostazioni Android. Alla fine cambia poco, ma non ti nascondo che inizialmente ho avuto qualche difficoltà a trovare determinate impostazioni, ad esempio quando ho provato a collegare al tv box delle cuffie bluetooth, quindi ritengo che questa scelta possa portare un po’ di confusione negli utenti meno esperti.

Tra le app preinstallate c’è anche l’app FOTA Update, che serve ad aggiornare il firmware del dispositivo via OTA (over the air, quindi aggiornamenti facilmente installabili con un click. Durante la fase di test ho effettuato un aggiornamento del firmware, installando una nuova versione che è stata resa disponibile il 30 Aprile, ho utilizzato FOTA Update e l’aggiornamento è andato a buon fine, è stato veloce e non ho riscontrato problemi, quindi direi che è andata alla grande.

In futuro verranno rilasciati sicuramente altri firmware, ma già quest’ultimo ha migliorato non poco le performance della cpu; facendo dei test con varie app di benchmark sono migliorati parecchio i punteggi tra il firmware precedente e quest’ultimo, inoltre sono stati risolti alcuni bug e modificate alcune impostazioni minori (lo sfondo di Launcher3 ad esempio). Sicuramente è un bene che Minix ponga la sua attenzione sul miglioramento nel tempo dei suoi dispositivi e, sulla base di quanto accaduto in passato, possiamo aspettarci che anche questo tv box riceverà aggiornamenti per un periodo abbastanza lungo.

Minix NEO U22-XJ: supporto al 4K e ai servizi di streaming

Il dispositivo è compatibile con tutti i maggiori servizi di streaming, ma non ha la certificazione Netflix, ciò significa che puoi installare l’app di Netflix tramite apk in modo molto semplice, ma non avrai accesso ai contenuti in HD o Ultra HD, potrai quindi vedere Netflix solo in qualità standard.

Per il resto delle applicazioni più famose non ho invece riscontrato particolari problemi, anche Amazon Prime Video funziona molto bene, anche se devo dire che il Neo A3 mi ha dato una grande mano con la navigazione in generale, comprese le app di streaming, ma di questo te ne parlo più avanti.

Ho testato anche qualche contenuto in 4K e la riproduzione è risultata fluida, quindi se vuoi utilizzare questo box per la riproduzione di contenuti in Ultra HD puoi stare tranquillo, non avrai problemi in tal senso.

Minix NEO U22-XJ: silenzioso e performante

Il Minix Neo U22-XJ è progettato per essere silenzioso e performante, in effetti al suo interno non c’è alcuna ventola, si basa sulla dissipazione passiva e devo dire che per un utilizzo standard quotidiano non tene a surriscaldarsi particolarmente, inoltre la scelta di non mettere una ventola è sicuramente da apprezzare poiché il rumore di quest’ultima potrebbe tranquillamente andare a rovinare la visione di un contenuto sulla tv.

Le performance sono risultate ottime durante i test, nessun problema durante la visione di contenuti 4k o durante l’utilizzo di app di vario genere. Ho testato anche un emulatore della PS1 (ne parlo più avanti in modo più approfondito) e i giochi giravano in maniera fluida senza problemi, stessa cosa per altri giochi presenti sul Play Store.

Il Minix Neo U22-XJ si comporta bene anche nel momento in cui vengono proiettati contenuti presenti su supporti esterni come pen drive e hard disk, o anche su dispositivi connessi sulla propria rete locale, che possono essere individuati tramite l’app MediaCenter, che trovi già installata sul box. Ho provato anche a proiettare lo schermo del mio smartphone Android ed è andato tutto liscio.

Minix Neo U22-XJ: buono anche per giocare?

I giochi per dispositivi Android sono tantissimi, ormai le software house danno molta importanza al comparto mobile e sono stati rilasciati negli ultimi tempi tanti videogiochi anche molto complessi e apprezzati dai videogiocatori. Il Minix Neo U22-XJ ha tutte le carte in regola per far girare in modo fluido i vari videogiochi presenti sul Play Store, ma come si comporta nella realtà?

Inizio col dire che utilizzando il telecomando incluso nella confezione le possibilità sono estremamente limitate, questo perché la maggior parte dei giochi non sono ottimizzati per un simile utilizzo. Con l’ausilio del telecomando NEO A3 già le cose cambiano sensibilmente, la possibilità di utilizzare il cursore tramite i sensori presenti sul telecomando, quindi semplicemente muovendo in aria il NEO A3, permette di utilizzare molti giochi (comunque non tutti, alcuni continuano a dare problemi) con più facilità. Sono comunque da escludere i giochi che richiedono molta reattività, perché comunque muovere il cursore con il telecomando in modo veloce e preciso non sempre risulta semplice.

A questo punto sono passato allo step successivo, ovvero ho collegato al MINIX NEO U22-XJ un mouse ed una tastiera, nello specifico parlo della Tecware Phantom 87 RGB e del Corsair Dark Core RGB Pro (il collegamento col mouse funziona egregiamente sia in modalità cablata che con bluetooth o Wi-Fi). Questo stesso paragrafo lo sto scrivendo tramite la tastiera collegata al box e non sto avendo problemi di alcun tipo, stessa cosa per il mouse, ma tutto ciò non vale per i vari giochi che ho testato.

Un test che mi  ha stupito è stato quello effettuato con Clash Royale, gioco mobile che probabilmente conosci, dove ho avuto difficoltà a trascinare le carte col mouse, il movimento infatti si interrompeva, rendendo impossibile trascinare le carte sul campo da gioco; col telecomando NEO A3 questa cosa invece non succedeva e riuscivo a giocare tranquillamente.

minix u22-xj emulatore Ps1

Ultimo test che ho voluto fare col Minix Neo U22-XJ è stato quello effettuato con un emulatore PS1, nello specifico l’app che ho utilizzato è stata ePSXe e l’ho testata collegando al box un controller per XBOX One tramite cavo USB. Ho provato due diversi giochi, Spider-Man e Dragon Ball Z: Ultimate Battle 22, e l’esperienza è stata fluida e senza intoppi, col controller che ha funzionato senza alcun problema.

In conclusione quindi direi che il MINIX U22-XJ non è un dispositivo ottimizzato per i vari giochi presenti sul Play Store, alcuni sono utilizzabili, molti altri no, è un po’ un terno al lotto, mentre un emulatore (ma anche un qualsiasi altro gioco sullo store) che prevede l’utilizzo di un controller esterno compatibile con Android avrà delle ottime performance.

Minix NEO U22-XJ: quanto incide il telecomando?

Minix Neo U22-XJ telecomando

Come già detto, all’interno della confezione del Minix Neo U22-XJ è incluso un telecomando standard, con tasti di navigazione standard, tasti per regolare il volume, tasti di navigazione Android ed infine un tasto per l’accesso rapido alle impostazioni. Questo telecomando fornisce quindi l’essenziale per la navigazione all’interno dell’interfaccia del box e delle varie app, ma se vuoi avere un’esperienza completa allora il Minix Neo A3 non è un’opzione, bensì una scelta obbligata.

Minix Neo A3

Col Minix Neo A3 si hanno varie opzioni in più rispetto al telecomando incluso in confezione, prima tra tutte la possibilità di accedere alla modalità cursore, ovvero compare la classica freccetta che si ha anche sui pc e che si può muovere semplicemente muovendo il telecomando; ciò avviene grazie ai sensori presenti sul telecomando.

Il cursore però è solo l’inizio, infatti questo telecomando è anche dotato di microfono e apposito tasto per la registrazione vocale, ottima per effettuare ricerche su Google al volo; non ci sono comandi vocali come avviene sulla fire stick di Amazon con Alexa, ma è comunque una funzione extra molto gradita.

Minix Neo A3 tastiera

Infine, quello che più mi ha fatto amare questo telecomando è stata la tastiera, basta infatti girare il telecomando e troverai una tastiera estremamente comoda, dallo stile un po’ vecchio, ma che è una vera e propria manna dal cielo quando bisogna effettuare il login nei vari servizi di streaming o quando si vuole effettuare una ricerca. Il telecomando è anche dotato di retroilluminazione dei tasti che si attiva automaticamente quando viene rilevato un movimento o quando si preme un tasto, inoltre il telecomando va ad illuminare la parte anteriore o quella posteriore a seconda di come lo orientiamo, e devo dire che durante i test i sensori hanno lavorato in maniera perfetta.

Conclusioni sul Minix Neo U22-XJ

Devo dire che questo Minix Neo U22-XJ mi ha sorpreso in positivo, non avevo mai provato uno dei loro dispositivi, ma ne ho potuto testare altri negli ultimi anni e questo qui è sicuramente su un altro livello. Ha un bel design, non ha problemi particolari con le app più famose (peccato per la certificazione Netflix) e le performance sono ottime. Il mio consiglio è, nel caso in cui decidessi di acquistarlo, di prendere anche il telecomando Minix Neo A3, perché come spiegato rende l’esperienza ancora migliore.

Ti consiglio di fare un giro anche sul forum dedicato, dove potrai trovare tante informazioni sul dispositivo, ad esempio informazioni sui nuovi firmware in arrivo e procedure per la risoluzione di vari problemi. Puoi trovare il Minix Neo U22-XJ su Amazon a 178,44€  e il Minix Neo A3 sempre su Amazon a  33,21€.

In conclusione su Minix Neo U22-XJ

Credo che il Minix Neo U22-XJ sia uno dei migliori TV Box attualmente disponibili sul mercato, dispiace per la mancanza della certificazione Netflix, ma per il resto offre un’esperienza davvero ottima e completa. Abbinandolo poi all’utilizzo del telecomando Neo A3, l’esperienza diventa ancora più semplice e piacevole.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Credo che il Minix Neo U22-XJ sia uno dei migliori TV Box attualmente disponibili sul mercato, dispiace per la mancanza della certificazione Netflix, ma per il resto offre un’esperienza davvero ottima e completa. Abbinandolo poi all’utilizzo del telecomando Neo A3, l’esperienza diventa ancora più semplice e piacevole.
0