0

0

Recensione HyperX Cloud Stinger Core Wireless

Abbiamo provato le nuove HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1, ecco cosa ne pensiamo

HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Nelle ultime settimane abbiamo avuto l’opportunità di provare le nuove cuffie HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1, nel corso di questa recensione ti racconterò quella che è stata la mia esperienza durante l’utilizzo e quali sono state le mie impressioni generali.

HyperX non ha certamente bisogno di presentazioni, si tratta di un marchio largamente conosciuto tra i gamer, può vantare un ampio catalogo di prodotti dedicati al mondo degli accessori da gaming ed in particolare sono davvero tanti gli headset rilasciati dall’azienda nel corso degli ultimi anni. L’headset che abbiamo provato è uno degli ultimi rilasciati ed appartiene alla serie Cloud Stinger Core, ovvero gli headset di fascia medio-bassa.

L’headset HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1 è, come suggerisce il nome stesso, un headset wireless, ma che mantiene comunque un prezzo basso, parliamo di un prezzo di listino pari ad 89,99€, quindi è lecito pensare che nel giro di qualche mese lo si potrà trovare magari anche a meno presso qualche rivenditore online. Ma vediamo di conoscerlo un po’ più da vicino.

Specifiche

HyperX Cloud Stinger Core Wireless

Ecco le specifiche principali riguardanti le HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1:

  • Driver: dinamici da 40 mm con magneti al neodimio
  • Tipologia: cuffia circumaurale, chiusa sul retro
  • Risposta in frequenza: 20 Hz – 20 kHz
  • Impedenza: 16 Ω
  • Livello di pressione sonora: 103 dBSPL/mW a 1 kHz
  • T.H.D.: ≤ 2%
  • Peso: 244 g
  • Tipo cavo: USB-C to USB-A
  • Lunghezza cavo: 0,5 m
  • Componente microfono: microfono con condensatore a elettrete
  • Pattern polare microfono: unidirezionale con cancellazione del rumore
  • Risposta in frequenza microfono: 50 Hz-18kHz
  • Sensibilità microfono: -40 dBV (1V/Pa a 1 kHz)
  • Durata batteria: 17 ore con volume al 50%
  • Portata wireless: frequenza 2,4 GHz fino a 20 metri, necessario l’adattatore USB fornito nella confezione
  • Tipologia telaio: a scorrimento, realizzato in acciaio

Design

HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1

Il design non si discosta particolarmente da quello a cui ci ha abituato HyperX con la serie Cloud Stinger Core, parliamo di un headset realizzato principalmente in materiale plastico, i padiglioni non sono in pelle, il che è un bene per il periodo estivo, ma forse non ottimo per la qualità audio in generale (ne parleremo dopo); il telaio interno è invece realizzato in acciaio, quindi ci possiamo aspettare che le cuffie siano abbastanza resistenti e potrebbero anche resistere a qualche scatto di rabbia durante le sessioni di gioco, ma senza esagerare, perché comunque il feeling al tatto non dà proprio un senso di solidità.

HyperX Cloud Stinger Core Wireless controlli

Sulla cuffia è presente un tasto per l’accensione/spegnimento del dispositivo, una rotella per controllare il volume in cuffia e l’entrata USB tipo C per inserire il cavo e ricaricare l’headset. Il microfono è attaccato sul lato sinistro e non può essere rimosso; per disattivarlo basta metterlo in posizione verticale, mentre per attivarlo basta abbassarlo, molto comodo e ha funzionato a dovere durante l’intera durata del test.

Qualità audio e microfono

HyperX Cloud Stinger Core Wireless microfono

La qualità audio di questo headset è buona, nulla di eccezionale, ma credo che sia giusto ragionare anche tenendo in mente la fascia di prezzo e l’utilizzo per cui l’headset è stato progettato. Stiamo parlando di un headset da gaming e per l’audio in game va più che bene, l’ho utilizzato con vari videogiochi, in particolare con Valorant, un fps fattico dove i suoni giocano un ruolo fondamentale, e non ho avuto problemi nell’individuare i nemici. Unico neo non da poco è che ho percepito in alcuni casi il suono come un po’ ovattato, come se bassi e alti non fossero perfettamente bilanciati.

Proprio il bilanciamento è quello che lascia a desiderare, purtroppo il software dedicato, chiamato NGENUITY e disponibile gratuitamente sul Microsoft Store, non ha funzionato nel mio caso; non c’è stato verso di far riconoscere al software le cuffie, ho provato collegandole col cavo, con l’adattatore USB, facendo diversi test, ma nulla da fare. Non ho avuto quindi modo di provare a personalizzare il bilanciamento dei vari parametri, né tantomeno l’audio 7.1, che è attivabile esclusivamente tramite software. Il software è ancora in beta, quindi credo e spero che il problema verrà risolto quanto prima, e magari potrò aggiornare questa sezione della recensione approfondendo anche questo aspetto.

La qualità del microfono è discreta, c’è una funzione di cancellazione del rumore non eccessivamente efficiente, ma comunque solida. Ad ogni modo l’headset è pensato per giocare e va benissimo per parlare coi propri amici su Discord o tramite la chat di gioco. Magari se devi affrontare un meeting di lavoro, puoi optare per altro, ma per il resto il microfono è più che sufficiente.

Di seguito ti lascio un paio di registrazioni, la prima effettuata proprio con il microfono di questo headset, mentre la seconda è stata realizzata con il microfono delle Cooler Master MH752, ovvero l’headset che utilizzo solitamente. Il microfono dell’headset Cooler Master è tra i migliori che si possano trovare su un headset di questa fascia di prezzo e quello HyperX regge abbastanza bene il confronto, ascolta tu stesso e fammi sapere poi nei commenti cosa ne pensi.

Autonomia

HyperX Cloud Stinger Core WirelessHyperX Cloud Stinger Core Wireless

Tra le caratteristiche principali di questo headset troviamo ovviamente il funzionamento senza fili, possibile grazie all’adattatore USB fornito in dotazione. Ovviamente il wireless significa comodità prima di tutto, ma c’è da pensare anche all’autonomia; devo dire che con le HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1 l’autonomia non è assolutamente un problema! Il produttore consiglia di effettuare una ricarica completa la prima volta, ricarica che mi ha permesso di utilizzare l’headset con utilizzo medio per 3 giorni, davvero niente male.

L’autonomia dichiarata è di 17 ore, devo dire che viene rispettata abbastanza e anche se vuoi fare una maratona di 12 ore non avrai problemi, ti basterà metterle in carica la sera e la mattina dopo sarai già pronto per una nuova sessione di gioco.

HyperX Cloud Stinger Core Wireless: Disponibilità e prezzo

Attualmente le cuffie Cloud Stinger Core Wireless + 7.1 sono disponibili sul sito ufficiale HyperX al prezzo di 89,99€.

In conclusione su HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1

Le HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1 sono ottime cuffie wireless di fascia medio-bassa. Probabilmente sono le cuffie wireless più economiche, ma al tempo stesso offrono una buona qualità audio e un buon microfono. L’autonomia è più che sufficiente anche per le sessioni di gaming più lunghe. Nel complesso un ottimo prodotto.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Le HyperX Cloud Stinger Core Wireless + 7.1 sono ottime cuffie wireless di fascia medio-bassa. Probabilmente sono le cuffie wireless più economiche, ma al tempo stesso offrono una buona qualità audio e un buon microfono. L’autonomia è più che sufficiente anche per le sessioni di gaming più lunghe. Nel complesso un ottimo prodotto.
0