0

Recensione Flare 2 di Anker: suono illimitato a 360 gradi

A distanza di un mese dall'annuncio al CES2020 abbiamo la possibilità di provare il nuovo speaker di Anker

Soundcore Flare 2 Anker
0

0

Annunciato e rivelato ufficialmente durante il CES2020 (ecco un articolo dove abbiamo parlato di tutti i nuovi prodotti Anker), a distanza di un mese siamo riusciti finalmente a mettere le mani sul nuovo Soundcore Flare 2 di Anker.

I progressi della tecnologia significano che non solo la tecnologia sta diventando più piccola e più user-friendly, ma anche che è disponibile ad un prezzo molto più conveniente, ad esempio l’Anker Soundcore Flare 2 la puoi trovare su Amazon al prezzo di €79.99 e ora andrò ad illustrarti ogni sua caratteristica.

Design Soundcore Flare 2

Il design di Anker Soundcore Flare si combina con alcuni dei migliori altoparlanti Bluetooth sul mercato, a completare c’è la trama del tessuto e le luci LED simili a quelle viste sui prodotti JBL Pulse.

La qualità costruttiva è molto buona e il Flare 2 dà la sensazione di poter sopportare, senza troppi problemi, un uso abbastanza “rude”, sensazione che ispira fiducia soprattutto se si sceglie di portarlo con sé in montagna, al mare o semplicemente all’aperto.

Parlando della vita all’aria aperta, Soundcore Flare 2 è classificato IPX7, il che significa che se durante la tua gita in montagna dovesse cadere in un fiume, beh dovrai semplicemente rincorrerlo per recuperarlo, ma tranquillo, non avrà danni dovuti all’acqua, ciò infatti lo rende un altoparlante eccellente da portare in piscina o in spiaggia.

 

Sulla parte superiore dell’altoparlante si trovano il pulsante per regolare le luci LED RGB, i controlli per il volume, tasto + e -, il tasto centrale che serve per le funzioni musicali quali stoppare la riproduzione musicale e/o rispondere alle chiamate (1 click), usare l’assistente vocale (tener premuto per 2 secondi), passare alla prossima canzone (2 click) o a quella precedente (3 click) e infine, il tasto per l’accensione e lo spegnimento. Premendo il pulsante per i led, si alternano le varie modalità, mentre una pressione prolungata li spegne.

Nota negativa è che tutti i pulsanti sono praticamente invisibili se non c’è almeno un minimo di luce, il che rende l’esperienza decisamente fastidiosa e problematica, immagina di essere a una festa, devi abbassare il volume o cambiare la musica e l’unico modo che hai è andare a tentoni al buio.

Soundcore Flare 2 Anker

Sul corpo dell’altoparlante troverai il pulsante di accensione e di accoppiamento per il bluetooth, un pulsante per l’aumento dei bassi e un risvolto in gomma che protegge la porta di ricarica di tipo C; per la parte inferiore invece, è presente una robusta base in gomma e un anello luminoso come nella parte superiore.

Per passare da una modalità luce all’altra, puoi utilizzare il pulsante che regola le luci nella parte alta dello speaker oppure agire tramite l’app mobile. L’app ti consente inoltre di regolare l’EQ (equalizzazione) e attivare la funzione Bass Up.

Soundcore Flare 2 Anker

Performance Soundcore Flare 2

La qualità del suono dell’Anker Soundcore Flare 2 è complessivamente bilanciata, ma gli alti possono sembrare un po’ duri, gracchianti e non corposi quando l’EQ è impostato su Default, tuttavia c’è la possibilità, solo tramite app, di selezionare varie opzioni tra le quali Voice, Chill, Flat e una personalizzabile, adatta ai più esperti. Abilitare la funzione Bass Up aiuta leggermente la risposta dei bassi, ma la differenza è molto lieve.

Carina inoltre la funzione, anche questa solo eseguibile tramite app, di poter usare, con l’effetto delle luci, una sorta di “seleziona lo sfidante” che, tuttavia, non è precisa come mi sarei aspettato; diciamo che il riferimento rimane il cellulare visto che le luci sono indirizzate in modo un po’ casuale.

Detto questo, la scelta da parte di Anker di riversare la maggior parte delle funzioni nell’app non rende onore allo speaker in sé, soprattutto per quelle persone non molto pratiche con la tecnologia.

La durata della batteria è di circa 12 ore e dipenderà in gran parte dal livello del volume e dalla luminosità dei LED. Con i LED accesi in modalità “phasing beats” (una delle modalità di illuminazione disponibili) e il volume a circa il 60-65%, sono riuscito a ottenere circa 7 ore di autonomia, tuttavia puoi allungare la durata della batteria disabilitando completamente i LED RGB.

Soundcore Flare 2 Anker

In conclusione su Anker SoundCore Flare 2

Il prezzo relativamente basso, unito al grande suono di alta qualità a 360°, alla capacità di connettersi con più di cento altri soundcore e alla valutazione IRX7 che consente di utilizzare Flare 2 ovunque, lo rende decisamente uno dei migliori speaker di fascia media nonostante le pecche di qualità audio e l’essere relegata all’uso principalmente via app.
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Il prezzo relativamente basso, unito al grande suono di alta qualità a 360°, alla capacità di connettersi con più di cento altri soundcore e alla valutazione IRX7 che consente di utilizzare Flare 2 ovunque, lo rende decisamente uno dei migliori speaker di fascia media nonostante le pecche di qualità audio e l’essere relegata all’uso principalmente via app.
0