corsair hs55 Stereo

Recensione Corsair HS55 Stereo: la svolta budget?

Le Corsair HS55 Stereo forse involontariamente possiede una feature che cambia tutto

Naviga tra i contenuti

Le cuffie Corsair HS55 Stereo non sembrano avere chissà quale feature, almeno così a prima vista. Certo la manifattura è esattamente cosa ci si potrebbe aspettare da questa fascia di prezzo, ottimi materiali non super premium, una notevole attenzione al design, e piacevoli rifiniture, ma si sa che per questo prezzo non ci si può aspettare chissà cosa a livello puramente tecnico. Eppure Corsair è riuscita a fare qualcosa di incredibile.

Corsair HS55 Stereo: Presentazione

La scatola semplice e non ingombrante, precisa per le misure interne, nessuno spreco inutile a livello di produzione cartacea, e le cuffie ti arriveranno con un comodo splitter jack staccabile. I materiali esterni sono principalmente in plastica ABS, i padiglioni sono protetti da cuscinetti in simil pelle, ed il microfono regolabile flessibile in una gomma molto malleabile, l’aureola regolabile invece è in alluminio.

Sul padiglione sinistro dove è posizionato il microfono, è presente anche un potenziometro a rotella per il volume. La modalità di connessione è purtroppo solo jack 3,5mm, non è presente la connessione USB, né la connessione bluetooth.

La vestibilità è davvero confortevole, l’aureola molto elastica consente una certa velocità nella vestibilità, in quanto i padiglioni sono facilmente allargabili. Molto comodo per esempio per chi ha una testa leggermente più larga, senza che la pressione elastica dell’aureola crei fastidiose pressioni sulle orecchie. I padiglioni però potrebbero essere considerati un po’ piccoli per alcuni, e non coprono effettivamente tutto il padiglione auricolare, a volte.

Corsair HS55: Info e test

corsair hs55

  • Driver: neodimio personalizzato da 50 mm
  • Pattern polari del microfono: omnidirezionale
  • Compatibilità: Windows Home, MacOS, iOS, Android, PS5, PS4, collezione XBox X|S, XBox One, Nintendo
  • Peso: 273 grammi
  • Lunghezza del filo: ca. 1 metro

Come già detto niente di incredibile, o perlomeno niente di effettivamente unico. Il driver gestisce tutto egregiamente, la pulizia del suono è ammirevole e decisamente con pochi nemici nella sua fascia di prezzo. Alti e bassi perfettamente equalizzati di base, nessun suono di disturbo anche a volumi elevati, ed in situazioni pro gaming oriented, addirittura superbi. La distanza dei suoni è di una precisione davvero sbalorditiva.

Negli FPS soprattutto la direzione dei suoni è magnifica, anche nella distanza, si riesce a discernere con una facilità incredibile la direzione dei passi, e in qualche modo i suoni con un’impronta più bassa, anche a volumi alti non crea picchi spaventosi o graffianti (cosa che capita spesso in prodotti della stessa fascia di prezzo). Perché è molto importante questo?

Nei giochi competitivi, la stragrande maggioranza dei gamers alza il volume al massimo, per cercare di captare suoni di movimenti nella distanza, ma se per esempio vengono sparati colpi nella a breve distanza, si rischia un infarto, per l’improvvisa saturazione del suono. Tra l’altro veloci sbalzi di volume in saturazione, rischiano di rovinare nel tempo la qualità del suono delle cuffie.

In questo le Corsair HS55 Stereo hanno un notevole punto di forza, perché il suono viene normalizzato, evidentemente grazie alla sapiente equalizzazione fornita di fabbrica. Ti consiglio vivamente inoltre, di non giocare troppo con equalizzazioni esterne che potrebbero rovinare questa qualità. Le Corsair HS55, vanno bene così come sono. Lo so inoltre perché ci ho provato, e non è andata molto bene, anzi!

Sul momento mi era perfino sembrato di aver centrato un’equalizzazione al limite della perfezione, ma poi alla lunga ho sperimentato picchi e graffi davvero osceni, che mi hanno fatto ricredere sulla mia abilità di fonico. Mi sono sentito un’idiota, non fare come me.

Per quanto riguarda l’ascolto di musica invece, devo dire che non sono proprio il massimo, ma non credo nemmeno sia il loro scopo, quindi nessun colpo ferito. Però considerato il costo non posso nemmeno dire che siano peggiori di cuffie fatte per questa funzione nella stessa fascia di prezzo. Rimangono comunque delle cuffie più che buone per lo scopo, anche se per uso secondario, tra una pausa e l’altra dalle più serrate sessioni di gioco.

Per quanto riguarda invece la resa sull’ascolto di podcast, live di Twitch e una videochiamata, ecco che le cose si fanno interessanti. La resa delle voci è assolutamente incredibile, non solo per la fascia di prezzo di riferimento, ma anche a confronto di  cuffie di range superiori. Sono di una precisione rilassante, sembra a volte di essere nella stessa stanza dell’interlocutore. Il bilanciamento alti e medi incentrato sulle voci è spettacolare.

Sono stato ore e ore ad ascoltarmi live e video, immerso completamente nella quiete dell’isolamento. Questo però a patto di essere gli unici nella stanza, perché purtroppo il tamponamento audio esterno non è dei migliori devo dire. Tendenzialmente si riescono a sentire fin troppo i rumori esterni (almeno nel mio caso che ho delle orecchie forse troppo grosse), e quindi rovinando l’esperienza globale.

Potrei definire le Corsair HS55 delle cuffie da meditazione e sarebbe un bellissimo complimento. Ma qui il punto forte è un altro, un qualcosa che tutte le compagnie tende a tralasciare o perlomeno farlo passare in secondo piano, ed è una cosa che effettivamente non stavo neanche cercando all’inizio, eppure quando l’ho scoperto sono rimasto di stucco come un ebete. Il microfono che ho sempre desiderato era proprio li e non me lo sarei mai aspettato!

Allora piccola premessa, io uso e ho sempre usato microfoni esterni, ho sempre pensato infatti che i microfoni da cuffia non potessero essere all’altezza dei microfoni dedicati, ma non per cattiveria, anche solo logisticamente per le dimensioni delle cuffie. Certo non penso che nessuno si preoccupi molto del microfono di una cuffia da gaming, l’importante è che si senta decentemente e che chi mi ascolta non confonda “ATTACCAAA” con “SCAPPAAA”.

Ora io non so se questa cosa sia voluta, cercata e desiderata da Corsair, ma quello che hanno ottenuto dal microfono delle HS55 è qualcosa di unico, perlomeno a questo prezzo. Nessun rumore di fondo, nessun fruscio, nessun rumore robotico o metallico, solo e unicamente la voce, chiara e cristallina.

Il miglior microfono per SMULE!

Io di solito uso, per fare un test piuttosto buffo per verificare la qualità di un microfono, il mio benchmark personale, l’incubo dei microfoni… L’app Android SMULE! Se non lo sapessi, milioni di utenti si registrano a SMULE per cantare karaoke con amici o solo per alleviare lo stress, e perché no, anche nutrire il proprio ego. Smule è conosciuto nella comunità come un programma veramente fastidioso per via della resa dei microfoni.

Esistono veramente centinaia se non migliaia di post nei forum, dove si vaglia tutto alla ricerca del santo graal dei microfoni budget per poter cantare decentemente senza spendere un patrimonio. Tendenzialmente il miglior microfono budget è sempre stato di APPLE, e deve essere per forza con cavo, in quanto Android non può utilizzare il microfono delle cuffie bluetooth per l’app.

Per anni ho cercato qualcosa di meglio, ma alla fine tutto portava alla scelta forzata di usare un emulatore e collegare il microfono dedicato al pc, con un piccolo problema, IL DELAY! Già, perché gli emulatori non sono il massimo, neanche su build High-End come il mio, e quindi finiva sempre male, e seppure la resa era ottimale, alla fine la registrazione risultava fuori tempo, questo almeno fino a che non ho testato le Corsair HS55, un po’ per gioco, un po’ per curiosità.

LA PERFEZIONE su Android, la pulizia incredibile, e la resa con gli effetti preinstallati dell’app. Ovviamente alla Corsair magari non sapranno neanche di questa incredibile feature, ma ne approfitto per dire ai milioni di user di SMULE, che io ce l’ho fatta! Ho finalmente trovato il microfono del destino!

La resa in game poi è ancora più incredibile, ho passato le cuffie ad un mio amico e gli ho chiesto di straparlare in game con me, per essere sicuro che avesse una consistenza protratta, ed è semplicemente leggendario. Mai una sbavatura, e a tratti migliore di una normale telefonata.

Ultima piccola cosa, il microfono non si disattiva attraverso un tasto come in molte cuffie, ma semplicemente rimettendolo in verticale, mentre per attivarlo basta portarlo giù accanto alla bocca, davvero comodissimo.

Puoi trovare le Corsair HS55 Stereo sul sito ufficiale.

Le Corsair HS55 sono di base delle ottime cuffie per un prezzo più che onesto, ma quello che le differenzia dal resto delle cuffie da gaming sul mercato, è proprio il microfono. un incredibile colpo di genio che cambia tutto. Se sei un giocatore ma anche uno streamer un po’ squattrinato, credimi sono la svolta. L’unica pecca magari i materiali, avrei preferito qualcosaa di ruvido e più pesante, anche sempre rimanendo sulla plastica.
0
Su 10
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI