Netflix ritocca il costo degli abbonamenti

In aumento gli abbonamenti Standard e Premium, invariato quello base

Netflix
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Era già nell’aria da alcuni mesi, ma stavolta ci siamo: Netflix ha ritoccato l’importo mensile per gli abbonamenti Standard e Premium sottoscrivibili dagli utenti italiani, mentre rimane invariato il costo mensile dell’abbonamento Base. Nessun cambiamento invece per le composizioni dei pacchetti, per quanto riguarda i contenuti e le modalità di accesso. Questa rimodulazione dei costi, probabilmente poco gradita agli iscritti del Bel Paese, entra in vigore contemporaneamente alla reintroduzione del periodo di prova gratuito per tutti i nuovi clienti della piattaforma streaming. Al momento quindi i costi per i vari pacchetti sono i seguenti: Base (invariato): 7,99€ con streaming disponibile su un solo dispositivo per volta in qualità standard Standard: 11,99€ con streaming disponibile su due dispositivi in contemporanea in Alta Definizione (aumento di 1€ rispetto ai 10,99€ pagati finora) Premium: 15,99con streaming su quattro dispositivi contemporaneamente in Ultra HD (aumento di 2€ rispetto ai 13,99€ pagati finora) prezzi netflix14 Se finora Netflix aveva svolto degli esperimenti, volti a rimodulare le tariffe italiane studiando al contempo la risposta dei consumatori coinvolti in questa iniziativa, stavolta la decisione è definitiva; secondo il colosso dello streaming la motivazione va ricercata nel tentativo di mantenere, da parte di Netflix, un buon rapporto qualità prezzo. Specialmente in un momento come quello attuale, particolarmente complicato, che vedrà l’ingresso in campo di competitor agguerriti quale Disney, con il servizio Disney+, ed Apple con il lancio di Channels, piattaforma che racchiuderà svariati servizi streaming ad eccezione di Netflix.  Questo mutato scenario potrebbe causare un grande danno economico all’azienda di Los Gatos, che già l’anno scorso aveva un passivo di 12 miliardi di dollari cui si somma il problema dettato dalla riduzione di licenze disponibili. Come accennato prima, i prezzi sopraindicati sono già in vigore sia per le nuove iscrizioni che per i rinnovi dei vecchi abbonamenti; nel secondo caso, gli utenti riceveranno un’apposita mail e una notifica nell’applicazione di Netflix che li informa dell’avvenuto aumento un mese prima dell’effettiva entrata in vigore dello stesso.

Sei un utente Netflix? Questo aumento dei costi cambierà le tue abitudini nei confronti della piattaforma di streaming? Faccelo sapere con un commento.

0

Lascia un commento

Chiudi il menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.