0

0

NEOWISE 2020: una bellissima cometa che non puoi mancare

Una cometa che non puoi e non devi mancare, ecco NEOWISE 2020, la cometa che non si vergogna

0

0

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Coloro che si sono alzati prima dell’alba per guardare il cielo al crepuscolo sono stati accolti dalla migliore esibizione di comete che gli osservatori dell’emisfero settentrionale potessero vedere dall’apparizione della cometa Hale-Bopp del 1997. In effetti, NEOWISE 2020 (catalogato C / 2020 F3), ha posto definitivamente fine alla mancanza di comete spettacolari di quasi un quarto di secolo.

NEOWISE 2020

Le prime paure di un altro fizzler come le comete ATLAS e SWAN si attenuarono rapidamente nel mese di giugno quando NEOWISE 2020 si rivelò una cometa intrinsecamente brillante con un nucleo altamente condensato. NEOWISE 2020 si è illuminata 100 volte dal 9 giugno –quando come oggetto di settima magnitudine scomparve nel bagliore del sole– fino al 27 giugno, quando apparve nel campo visivo della telecamera LASCO-3 sul NASA Solar and Heliospheric Observatory della NASA che brillava di seconda magnitudine.

Ancor prima che la cometa NEOWISE 2020 arrivasse al perielio –il suo punto più vicino al sole– gli osservatori potevano intravederlo molto in basso all’orizzonte in una posizione a nord-est, immerso nel profondo crepuscolo, appena prima dell’alba del 1 luglio.

La cometa è arrivata al perielio il 3 luglio, passando a meno di 27,7 milioni di miglia (44,5 milioni di km) dal sole per poi tornare ai confini dello spazio, tuttavia la cometa continua ad evolversi e la sua coda continua a crescere.

NEOWISE 2020

Fino ad ora, NEOWISE 2020 era accessibile solo a quelli che si svegliavano all’alba e scrutavano il cielo vicino all’orizzonte nord-est, con la cometa che si alza per prima, seguita dalla sua testa luminosa o coma, che brilla come una stella di prima magnitudine. La cometa, almeno nei primi giorni, ha dovuto competere con la bassa quota, il crepuscolo luminoso e la luce di una luna quasi piena.

Ad alcuni è stato impedito di dare una buona occhiata a NEOWISE 2020 a causa di questi fattori, o forse a causa del maltempo, tuttavia le cose sono migliorate per gli skywatcher nei giorni successivi.

Situazione quasi predetta dall’osservatore veterano della cometa, Terry Lovejoy che ha commentato a Space.com:

“Il meglio deve ancora venire!”

Quanto era luminosa NEOWISE 2020?

Sebbene la cometa si stesse allontanando dal sole e stesse iniziando a svanire, quell’oscuramento inizialmente è stato lento in quanto si stava avvicinando alla Terra. Il momento in cui la cometa sarà più vicino al nostro pianeta la sera del 22 luglio (“perigeo”), quando sarà a 64,3 milioni di miglia (103,5 milioni di km) di distanza. Successivamente, lo sbiadimento sarà più rapido poiché la cometa si allontanerà sia dalla Terra che dal sole.

NEOWISE 2020

La luminosità di un oggetto in cielo si basa sulla grandezza. Le stelle luminose sono classificate come “di prima grandezza”. La stella Deneb nel Triangolo estivo rientra in questa classifica. Le stelle abbastanza luminose sono di seconda magnitudine. Polaris, la stella polare, è una stella di seconda magnitudine. Una stella di terza magnitudine è considerata di media luminosità. Megrez, la stella che unisce il manico e la ciotola del Big Dipper rientra in questa categoria.

Basato su una speciale formula di luminosità della legge del potere, l’astronomo Daniel Green, presso il Centro di astrofisica di Harvard Smithsonian, ha previsto quanto NEOWISE 2020 dovesse essere luminoso e come dovrebbe apparire nei prossimi giorni. Le sue previsioni hanno messo la cometa a prima grandezza dal 9 fino all’11 luglio; seconda magnitudine dal 12 luglio –oggi– fino al 17 luglio e terza magnitudine dal 18 luglio al 22 luglio.

MEOWISE 2020: quali sono stati i migliori momenti per vederla?

Come oggetto mattutino, le migliori vedute della cometa arriveranno durante un tratto di tre giorni la mattina dell’11, 12 e 13 luglio, quando si troverà a 10 gradi sopra l’orizzonte a nord-est, 80 minuti prima dell’alba –l’inizio del crepuscolo nautico–. Il tuo pugno chiuso alla distanza del braccio misura circa 10 gradi in larghezza, quindi in queste tre mattine, il capo della cometa NEOWISE 2020 apparirà su “un pugno” in alto dall’orizzonte nord-est.

NEOWISE 2020

Il cielo dovrebbe apparire ragionevolmente scuro in quel momento con solo la luce della luna dell’ultimo quarto che fornisce giusto qualche interferenza, tuttavia man mano che i minuti passano, la cometa diventerà più alta, ma anche il cielo dell’alba diventerà sempre più luminoso.

Dopo il 13 luglio, NEOWISE scenderà rapidamente verso il basso e oscillerà maggiormente verso nord-nordest. Entro il 18 luglio, apparirà solo 5 gradi sopra l’orizzonte all’inizio del crepuscolo nautico, e solo poche mattine dopo la sua altitudine sarà diventata troppo bassa per vederla in cielo prima dell’alba.

Com’è stata la visibilità serale della cometa?

Ma man mano che la sua visibilità mattutina diminuisce, ci sono buone notizie: la cometa NEOWISE 2020 diventerà prominente nel cielo serale dopo il tramonto. Ciò significa anche che un pubblico molto più vasto sarà in grado di vederlo durante le ore di visione “in prima serata” invece di dover svegliarsi durante le prime ore del mattino.

La prima buona opportunità per l’osservazione serale è iniziata il 12 luglio, quando la testa della cometa si è trovata a 5 gradi sopra l’orizzonte nord-nord-ovest, 80 minuti dopo il tramonto (la fine del crepuscolo nautico). Entro il 14 luglio la sua altitudine sarà già raddoppiata a 10 gradi, e entro il 19 luglio sarà raddoppiata di nuovo a 20 gradi fino alla fine del crepuscolo nautico.

A quel punto si sarà spostato sopra l’orizzonte nord-ovest.

NEOWISE 2020

Quindi, seguendo il consiglio di Space.com, riteniamo che il momento migliore per vedere la cometa durante la serata arriverà durante il periodo compreso tra il 14 e il 19 luglio.

Ti raccomando vivamente inoltre di cercare le condizioni più favorevoli possibili. Anche una cometa luminosa, come questa, può essere cancellata da sottili nuvole dell’orizzonte, foschia, aria umida, fumo, bagliore crepuscolare e soprattutto dall’inquinamento luminoso dovuto alla città.

Sottolineo in particolare l’ultimo fattore: più lontano ci si trova da un’area metropolitana, più scuro è il tuo cielo e migliore è la tua visione di NEOWISE 2020. Il binocolo migliorerà sarà la tua vista.

E altre buone notizie, nessuna luce della luna illuminerà il cielo, poiché la luna sarà solo una falce in modalità calante e visibile solo nel cielo del mattino fino al 20 luglio. Nelle sere di luglio successive la cometa diventerà più debole, ma sarà più lontana dal sole, ambientazione successiva e visibile in un cielo più scuro. Mentre ci spostiamo ad agosto, la cometa sarà molto ben posizionata per gli osservatori con piccoli telescopi.

Ma la coda di NEOWISE 2020?

Per quanto riguarda la coda della cometa, finora ha mostrato una bella coda di polvere delicatamente curva che molti osservatori che usano binocoli e piccoli telescopi hanno notato, inoltra ha mostrato una notevole sfumatura giallastra.

Una coda di ioni (gas) molto più debole accompagna la coda di polvere. Finora la coda della polvere misura circa 4 o 5 gradi di lunghezza, ma continua ad allungarsi lentamente e dovrebbe essere vista più facilmente vista contro un cielo più scuro e mentre la cometa si avvicina alla Terra.

In un forum di osservazione delle comete, l’astronomo dilettante del Minnesota Bob King ha scritto:

“La cometa NEOWISE 2020 è stata sorprendentemente bella questa mattina (7 luglio) con una coda fortemente biforcata (scissa). Perdona la mia ignoranza, ma cosa causa la biforcazione?”

L’esperto di comete John Bortle di Stormville, NY ci fornisce la risposta:

NEOWISE 2020

“L’oscurità del posto vacante che sembra provenire proprio dietro la testa della cometa e si estende al centro della coda della polvere è una caratteristica cometa abbastanza rara generalmente definita dagli astronomi del XIX secolo come” l’ombra del nucleo “. Certo, non è affatto un’ombra, ma piuttosto un posto vacante al centro della coda della polvere, una regione in gran parte priva di polvere cometaria “.

Per poi aggiungere:

“In un certo senso, si può immaginare che la coda sia come un tubo cavo a pareti spesse con le sue pareti impregnate di polvere riflettente che viene illuminata dalla luce solare. I potenziali osservatori della cometa dovrebbero provare a individuare presto questa rara caratteristica, in quanto è improbabile che sia visibile una volta che la cometa inizia a sbiadire significativamente “.

Cos’altro possiamo dire? Non capita spesso di vedere uno spettacolo come questo, magari potrebbe anche interessarti il buco nero più vicino al nostro pianeta, giusto per rimanere in tema “cose strabilianti”.

E tu sei già riuscito a vedere NEOWISE 2020? Se si, che ne dici di parlarne nei commenti? Se no, sei ancora in tempo!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x