0

0

Mediatek Helio G80: ecco il nuovo chip per la fascia media

Nell'ultimo anno, MediaTek ha annunciato il suo primo SoC da gaming di fascia media, l'Helio G80

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

La società di progettazione chip Taiwanese, MediaTek, sta espandendo oggi la sua linea di SoC di fascia media con l’introduzione dell’Helio G80.

La serie G di chip Helio di MediaTek mira a offrire grandi prestazioni nei giochi per dispositivi mobili, senza aumentare significativamente il prezzo oltre la portata del consumatore medio. Il primo chip della serie Helio G è stato l’Helio G90/G90T, annunciato a luglio dello scorso anno e spedito con il Redmi Note 8 Pro.

Il mese scorso MediaTek ha annunciato l’Helio G70, destinato a dispositivi di gioco che possano rientrare in budget non esagerati; al riguardo Realme ha confermato che il suo prossimo Realme C3 includerà questo chip.

Il nuovo Mediatek Helio G80 può essere inserito tra il G70 e il G90, sebbene in termini di prestazioni sia più vicino al primo che al secondo. Per quanto riguarda invece il suo utilizzo, ci si aspetta di vedere il G80 apparire negli smartphone per giochi a basso costo che vedremo più avanti nei prossimi mesi.

Caratteristiche del nuovo Mediatek Helio G80

Il nuovo SoC ha una CPU octa-core composta da 2 core ARM Cortex-A75 con una frequenza massima di 2,0 GHz, accoppiati a 6 core ARM Cortex-A55 con una frequenza massima di 1,8 GHz.

La GPU è la Mali-G52 di ARM con clock a 950MHz, un leggero aumento di frequenza rispetto all’Helio G70. Il SoC supporta fino a 8 GB di RAM LPDDR4X con clock a 1800 MHz.

A differenza dell’Helio G90, che ti ricordo è il fiore all’occhiello di Mediatek, l’Helio G80 non supporta la tecnologia UFS per i chip di archiviazione. L’ISP del G80 supporta una singola fotocamera da 25 MP con ZSL e due fotocamere da 16 MP con ZSL, come la G70. Anche le specifiche di display, modem e connettività sono invariate rispetto al G70. Nel complesso, l’Helio G80 è un Helio G70 con un leggero miglioramento nelle frequenze CPU massime dei core Cortex A55 e un leggero miglioramento nella frequenza massima della GPU.

Se invece si confronta MediaTek Helio G80 con i chip Snapdragon di Qualcomm, il G80 è il più vicino allo Snapdragon 710 in termini di prestazioni.

Helio G80

Sebbene l’Helio G80 sia privo di acceleratori AI dedicati, inclusa l’APU presente nell’Helio G90, MediaTek afferma che l’ISP del chip è in grado di supportare funzionalità come il riconoscimento degli oggetti in Google Lens, Smart Photo Album, rilevamento delle scene, segmentazione delle scene con rimozione dello sfondo, la modalità ritratto e il riconoscimento facciale. MediaTek afferma inoltre che il chip supporta la tecnologia di gioco HyperEngine dell’azienda, annunciata per la prima volta con l’Helio G90. Altre caratteristiche includono il supporto Voice on Wakeup (VoW), EIS, compensazione dell’otturatore e un motore di navigazione inerziale.

Cosa ne pensi di questo chipset? Quale sceglieresti tra il G70, il G80 e il G90? Facci sapere la tua qui nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x