0

Mandala Scribit: i robot diventano meditativi

Nasce il robot Mandala Scribit capace di creare e distruggere l'attività meditativa per eccellenza dei monaci tibetani

0

0

La tecnologia si fonde con una delle più alte forme di meditazione orientale: il Mandala. L’idea è nata da Scribit, che con l’aiuto del Dalai Lama Centre for Ethics and Transformative Values at Mit, è riuscito a realizzare il primo esercizio meditativo per eccellenza con l’ausilio di un robot. Il fine ultimo del progetto Mandala Scribit nasce dall’esigenza di avvicinare più persone possibile ad una meditazione più profonda che può portare ad un benessere che viaggia sui canali più alti della coscienza.

La tecnologia di Mandala Scribit, che è venuta alla luce dallo studio Cra-Carlo Ratti Associati, rispetta in pieno la tradizione dei monaci tibetani. Il Mandala non solo viene pazientemente disegnato, ma il dispositivo è in grado di cancellarlo, proprio come prevede la tradizione che in questa pratica vuole indicare l’impermanenza della vita.

Venerabile Tenzin
Venerabile Tenzin

Il venerabile Tenzin Priyadarshi, direttore del The Dalai Lama Centre for Ethics al Mit e presidente della Prajnopaya Foundation, spiega: “La meditazione sui Mandala evoca la contemplazione più profonda nella natura della realtà. Mentre si osserva il presente, il mandala ci aiuta ad auspicare un futuro positivo per tutta la vita. Il mandala è profondamente radicato nell’estetica della pratica di consapevolezza, bellezza, cambiamento, impermanenza, dal processo di creazione alla dissoluzione. Inoltre ci ricorda il giusto equilibrio che deve essere mantenuto per difendere la sacralità della vita e del pianeta con compassione e cura. Lavorando con Scribit, noi abbiamo provato a immaginare come questa antica forma di meditazione possa essere portata a nuova vita”.

Il leader spirituale, il venerabile Tenzin, è stato coinvolto in diversi dibattiti riguardanti il destino dell’uomo in un momento storico dove l’intelligenza artificiale e i social media stanno sempre più facendo parte della quotidianità degli esseri umani e si chiede se attraverso l’innovazione tecnologica l’uomo, anziché perdere la propria spiritualità, possa riscoprirla. Nasce così la missione del Venerabile Tenzin, direttore del Dalai Lama Center for Ethics al Mit, di intervenire sullo sviluppo del Mandala Scribit, grazie al quale questa tradizione e meditazione spirituale non andranno perse.

Scribit ha potuto realizzare il progetto Mandala Scribit grazie ad una raccolta di fondi tramite crowfunding  iniziata nel 2018. L’opera che ha già ricevuto diversi consensi sarà esposta ad aprile alla Milano Design Week.

Ti piacerebbe creare un Mandala? Preferisci il metodo tradizionale o l’innovazione tecnologica? Dicci cosa ne pensi nei commenti.

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Ti piacerebbe creare un Mandala? Preferisci il metodo tradizionale o l’innovazione tecnologica? Dicci cosa ne pensi nei commenti.

0