0

LG Gallery Series: ecco la nuova OLED Smart TV del futuro

I televisori OLED della serie LG Gallery offrono un design a parete supersottile con interazione vocale avanzata e funzioni di intelligenza artificiale

0

0

La gamma LG 2020 include qualcosa di nuovo per quest’anno, la nuova serie LG Gallery, una nuova smart TV OLED costruita appositamente per il montaggio a parete. Con i pannelli OLED premium di LG e gli ultimi miglioramenti di webOS e hardware di elaborazione, la nuova LG GX Gallery OLED mette una superba smart TV in uno dei design più eleganti da montare a parete che tu possa aver mai visto.

La caratteristica più interessante? La serie Gallery (e altri nuovi TV LG) sono in grado di riconoscere gli attori sullo schermo e persino dirti cosa indossano, funzione comoda se si pensa che a svolgere il tutto è una AI presente nel software. Oltre al nuovo design, le TV LG 2020 avranno dalle porte avanzate e sintonizzatori TV con le più ampie interazioni vocali e, come detto poco fa, capacità AI.

In arrivo a marzo o aprile di quest’anno, questi nuovi modelli LG OLED promettono di essere un’ottima aggiunta alla linea TV premium di LG. I dettagli sui prezzi non sono ancora stati resi noti, ma la serie Gallery sarà disponibile nelle dimensioni da 55, 65 e 77 pollici.

Come ti dicevo, questa TV è in grado di riconoscere gli attori sullo schermo, ma come? Semplicemente chiedendo “chi è lei?” e, grazie ai microfoni integrati nella tv e nel telecomando, l’AI si attiva innescando un processo durante il quale analizzerà tutto ciò che è attualmente sullo schermo, identificando gli attori in una scena e aprendo un’interfaccia sullo schermo che evidenzia gli attori, fornisce i loro nomi e persino ne scompone il guardaroba per offrire l’opportunità di acquistare i pezzi dell’abbigliamento.

Ecco tutti i dettagli e le caratteristiche dell’LG Gallery Series

A differenza di molti set progettati per essere appoggiati su un supporto o essere appesi al muro con una staffa di montaggio generica, la serie LG Gallery è progettata specificamente per essere appesa e presenta un design incassato.

Questi televisori super-slim sono quasi sottili come quelli della Wallpaper TV di LG e incarnano molte delle stesse sensibilità progettuali. A differenza dello sfondo, tuttavia, questi set non richiedono una soundbar separata, inoltre il loro design offre uno spessore sufficiente per adattarsi a tutto ciò che la TV richiede, con componenti e audio integrati.
Tale capacità di montaggio a incasso è dovuta in parte a un design del telaio unico, che conferisce alla TV uno spessore uniforme di 20 millimetri, oltre alle staffe di montaggio ad incasso sul retro. Questo supporto funziona solo con una staffa LG e non con una normale VESA, che lascerebbe invece dello spazio.

Processore Alpha 9 di terza generazione

La TV è dotata del processore LG Apha 9 di terza generazione, ovvero l’ultima versione dell’hardware di elaborazione video di LG. Il chip Alpha 9 offre una serie di miglioramenti rispetto alle iterazioni precedenti, con nuovi perfezionamenti nel miglioramento delle immagini, come la nitidezza basata sugli oggetti e l’upscaling per contenuti a bassa risoluzione.

LG ha aggiunto una serie di nuove funzionalità, tra cui il riconoscimento degli oggetti che gli consente di applicare diversi standard di chiarezza video a cose come volti e testo sullo schermo, consentendo alla TV di trattare questi oggetti visivamente unici in modo diverso per una migliore esperienza visiva.

Tutto ciò è alimentato dall’apprendimento automatico, che LG etichetta sotto il suo termine di ThinQ AI. Ciò include una gamma completa di miglioramenti, dai miglioramenti automatici della chiarezza delle immagini all’elaborazione audio che può enfatizzare le voci per dialoghi più chiari o aggiungere ricchezza a suoni specifici; ha anche il rilevamento del genere, usando il contenuto sullo schermo per determinare quale stile di media viene mostrato, l’immagine viene ottimizzata di conseguenza, che si tratti di sport, film, animazione o altro.

Interazione vocale senza telecomando

La linea GX è inoltre dotata della piattaforma Smart TV WebOS di LG, che sta ottenendo una serie di aggiornamenti per il 2020.

Mentre l’anno scorso ha visto il supporto integrato sia per Google Assistant che per Amazon Alexa, la versione aggiornata 2020 di WebOS è stata costruita per spingere i confini di tale interazione. Oltre a un microfono integrato nel telecomando, la serie Gallery (insieme ad altri apparecchi LG) include microfoni per campo lontano incorporati nella cornice del televisore per fornire un ascolto passivo all’intera stanza. Se abilitato, ti consente semplicemente di parlare e di essere ascoltato esattamente come fa un altoparlante intelligente, consentendoti di cercare contenuti, regolare le impostazioni o aprire app sulla TV usando solo la tua voce, anche se il telecomando non è in vista.

Per coloro che potrebbero non essere entusiasti di una TV che è sempre in ascolto, LG ci assicura che questi microfoni devono essere attivati ​​dall’utente e possono essere disattivati in qualsiasi momento dal menu delle impostazioni, tuttavia i rappresentanti dell’azienda fanno notare che l’abilitazione dei microfoni consente di godere dell’intera gamma di funzioni sulla TV e che la funzionalità di ascolto della TV non è sostanzialmente diversa rispetto a qualsiasi diffusore intelligente popolare.

Un’altra funzionalità utile è quella che ti consente di impostare degli avvisi per le tue squadre sportive preferite. Selezionando i tuoi sport preferiti e le squadre che vuoi seguire, la TV monitorerà la programmazione dal vivo per le partite attuali e future. Gli avvisi possono essere impostati per farti sapere quando sta per iniziare una partita, per tenerti informato sul risultato o per avvisarti quando una partita è finita.

HDMI 2.1, G-Sync per giochi e ATSC 3.0

Infine, la serie di gallerie LG, insieme al resto della gamma 2020, ha porte HDMI 2.1 per tutti gli ingressi HDMI, offrendo supporto per una larghezza di banda migliorata e un set di funzionalità ampliato. Ciò include frame rate più elevati, con video 4K che supportano frame rate fino a 120 hz, nuovo formato audio non compresso supportato per l’eARC e supporto di frame rate variabile per i giochi.

Oltre alla frequenza di aggiornamento variabile (VRR) già offerta su HDMI 2.1, LG ha stretto una partnership con Nvidia per includere il supporto per G-Sync. Questa tecnologia amata dai videogiocatori, abbina l’output della scheda grafica con la frequenza di aggiornamento del televisore per evitare intermittenze e/o incongruenze dello schermo durante il gioco, offrendo un’esperienza di gioco più fluida. LG e Nvidia hanno debuttato con questa tecnologia lo scorso anno, ma la compatibilità è stata perfezionata per il 2020 con il supporto di contenuti 4K a frequenze di aggiornamento fino a 120Hz. La funzionalità G-Sync verrà offerta su tutti i TV OLED 2020 di LG e potremo dunque cominciare a parlare di tv da gaming.

I TV OLED della serie Gallery avranno anche sintonizzatori ATSC 3.0 integrati e saranno i primi televisori che offriranno il supporto per la nuova tecnologia di trasmissione. Con una serie di nuove funzionalità, come il 4K over-the-air e un canale di ritorno che consente l’interattività e la pubblicità mirata, ATSC 3.0 è la prossima grande novità nella TV gratuita ed è destinata a iniziare quest’anno.

Tu cosa ne pensi di questo nuovo prodotto? Sei curioso di conoscerne il prezzo? Pensi di volerlo acquistare magari in futuro? Facci sapere cosa ne pensi qui sotto nei commenti!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Tu cosa ne pensi di questo nuovo prodotto? Sei curioso di conoscerne il prezzo? Pensi di volerlo acquistare magari in futuro? Facci sapere cosa ne pensi qui sotto nei commenti!

0