Leica M11-P

Leica M11-P: la fotocamera contro la manipolazione digitale

Vediamo insieme come la Leica M11-P e la filigrana digitale possono essere delle possibili soluzioni alla manipolazione digitale

La manipolazione digitale delle immagini è un problema sempre più grave nell’era dell’intelligenza artificiale generativa, che rende possibile creare contenuti multimediali falsi o alterati con facilità. Per contrastare questo fenomeno, Leica, una delle più antiche e prestigiose aziende produttrici di fotocamere al mondo, ha lanciato la Leica M11-P, una nuova fotocamera da 9.500 dollari che, oltre a produrre bellissime immagini, include un nuovo sistema di filigrana che garantisce l’autenticità e la provenienza delle foto.

Leica M11-P

La fotocamera si chiama Leica M11-P ed è specificamente pensata per i fotoreporter professionisti, che hanno bisogno di documentare gli eventi mondiali con precisione e affidabilità. La fotocamera è dotata di un sensore CMOS da 24 megapixel, di un mirino elettronico ad alta risoluzione, di una connessione Wi-Fi e Bluetooth, di una batteria a lunga durata e di una robusta scocca in metallo.

Nonostante ciò la caratteristica più innovativa e distintiva della Leica M11-P è il suo sistema di filigrana, che stampa digitalmente i metadati di ciascuna immagine con ciò che equivale a un sigillo di autenticità.

Cos’è la filigrana digitale?

La filigrana digitale è una tecnica che consiste nell’inserire automaticamente delle informazioni identificabili nei metadati di un’immagine, che consentono di verificarne l’autenticità e la provenienza in seguito. I metadati sono dei dati che descrivono altri dati, come ad esempio la data, l’ora, il luogo, l’autore e le impostazioni di scatto di una foto. La filigrana digitale aggiunge ai metadati delle informazioni crittografate, che possono essere lette solo da chi possiede la chiave di decodifica.

La filigrana digitale serve a proteggere le immagini dalla manipolazione digitale, che può essere fatta per scopi di disinformazione, propaganda, diffamazione, falsificazione o semplice divertimento. La manipolazione digitale può essere fatta con vari strumenti, come Photoshop o altre suite di editing, o con l’intelligenza artificiale generativa, che permette di creare immagini realistiche ma del tutto artificiali, come i deepfake.

Leica M11-P

La filigrana digitale permette di rilevare se un’immagine è stata alterata o modificata in qualche modo, e di ricostruire la sua storia e la sua origine, in questo modo si può stabilire la veridicità e la credibilità di un’immagine, e si può contrastare la diffusione di contenuti falsi o ingannevoli.

Come funziona il sistema di filigrana della Leica M11-P?

Il sistema di filigrana studiato da Leica ed applicato sulla Leica M11-P si basa su uno standard industriale aperto chiamato Content Authenticity Initiative (CAI), che è un gruppo di lavoro composto da società di media, piattaforme tecnologiche e organizzazioni non governative, che si occupa di promuovere l’autenticità e la provenienza dei contenuti digitali.

Il CAI utilizza una tecnica chiamata hashing delle risorse crittografiche, che consiste nell’applicare una funzione matematica ai dati di un’immagine, che ne genera una sorta di impronta digitale unica e irripetibile.

Questa impronta digitale, insieme ad altre informazioni, come l’identità dell’autore, il luogo e il momento dello scatto, viene inserita nei metadati dell’immagine, formando quello che Leica chiama Content Credentials, ovvero le credenziali del contenuto. Queste credenziali sono protette da una firma digitale, che garantisce che non possano essere modificate o falsificate, e se l’immagine viene alterata o modificata in qualche modo, anche le credenziali vengono aggiornate, registrando la cronologia delle modifiche.

Le credenziali del contenuto possono essere verificate online, inserendole in un portale web associato al CAI, che ne mostra le informazioni e ne attesta l’autenticità. In questo modo, si può sapere chi ha scattato l’immagine, dove, quando e come, e se l’immagine è stata modificata o no. Questo sistema permette di aumentare la fiducia e la trasparenza nei contenuti digitali, e di ristabilire il ruolo delle fotocamere Leica come strumenti autorevoli nella documentazione degli eventi mondiali.

Leica M11-P

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del sistema di filigrana della Leica M11-P?

Il sistema di filigrana della Leica M11-P presenta dei vantaggi e degli svantaggi, che vanno valutati attentamente. Tra i vantaggi, ci sono:

  • la protezione delle immagini dalla manipolazione digitale, che può essere fatta per scopi illeciti o dannosi;
  • la garanzia dell’autenticità e della provenienza delle immagini, che possono essere verificate online con facilità e sicurezza;
  • il riconoscimento dell’autore delle immagini, che può rivendicare i suoi diritti e la sua reputazione;
  • il rispetto dello standard CAI, che è aperto e condiviso da diverse entità, e che promuove la collaborazione e l’innovazione nel settore dei media.

Tra gli svantaggi, ci sono:

  • il costo elevato della fotocamera, che la rende accessibile solo a una ristretta cerchia di professionisti o appassionati;
  • la necessità di una connessione internet per verificare le credenziali del contenuto, che potrebbe non essere sempre disponibile o affidabile;
  • la possibilità di violazione della privacy o della sicurezza, se le informazioni inserite nei metadati dell’immagine vengono usate per scopi malevoli o non autorizzati;
  • la limitazione della libertà creativa o espressiva, se le modifiche o le alterazioni dell’immagine vengono viste come negative o ingannevoli.

Se sei attratto dalla scienza o dalla tecnologiacontinua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

Tu cosa ne pensi delle specifiche tecniche e, soprattutto, del costo della Leica M11-P? Secondo te riuscirà davvero nel suo nobile intento? Cosa ne pensi del concetto di manipolazione digitale? Parliamone qui sotto nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI