Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
iPhone 13 Always On

iPhone 13 potrebbe finalmente avere un display always-on

Apple potrebbe adottare la soluzione presenta da anni sugli smartphone Android

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

iPhone 13 potrebbe adottare il formato del display always-on. Sono le ultime interessanti indiscrezioni rilanciate da Mark Gurman, giornalista dell’autorevole testata Bloomberg, il quale afferma che Apple starebbe pensando di installare sui suoi nuovi smartphone una funzionalità di always-on già presente su Apple Watch. Si tratta di una caratteristica che è ormai inserita da anni sugli smartphone Android di Google, Samsung e altri produttori.

Apple Watch Os 7 beta iPhone 13

iPhone 13, finalmente l’always-on?

Nel caso non sapessi di cosa si parla, sappi che i display always-on permettono di mostrare all’utente alcune informazioni di base senza dover effettivamente attivare lo schermo. È una feature che troviamo sui device con pannelli LCD e OLED, con una maggiore efficienza dimostrata su quest’ultima tecnologia di schermo, in termini di consumo di energia. Questo perché gli smartphone dotati di display LCD devono sfruttare il sistema di retroilluminazione per garantire lo stesso risultato.

Detto questo, Apple finora si è sempre dimostrata restia nel voler implementare questa funzionalità, forse proprio per il dispendio di consumo energetico che avrebbe minato i target di autonomia imposti dal produttore di Cupertino. iPhone 13 potrebbe però finalmente cambiare le cose, almeno per gli utenti interessati a questa feature, dato che secondo la fonte con la nuova famiglia di smartphone la società statunitense dovrebbe installare un pannello inedito in grado di consumare poca batteria e al contempo offrire un refresh rate di 120 Hz.

L’idea potrebbe essere quella di installare un display LTOP (low-temperature polycrystalline oxide) simile a quello visto su Apple Watch e su Samsung Galaxy S21. Una soluzione del genere, come scrive AndroidAuthority.com, potrebbe permettere a Apple di attivare il display always-on a 60 HZ, così da risparmiare energia, e optare diversamente per gli usi più intensivi.

In ogni caso, tra le altre possibili caratteristiche di iPhone 13, Mark Gurman parla di un processore A15 ancora più veloce e un notch più piccolo per tentare di ridurre al minimo ogni possibile cornice. Staremo a vedere se ci saranno aggiornamenti in merito nelle prossime settimane.

Potrebbe interessarti...

Scienze

Tardigrada: trovato un fossile di 16 milioni di anni

Windows 11

Windows 11 è qui: prime impressioni e consigli

Scienze

William Shatner: nello spazio a 90 anni con Blue Origin

Netflix

Abbonamento Netflix più costoso a partire da oggi

Scienze

Balena preistorica a quattro zampe: 43 milioni di anni fa

Scienze

Endometriosi: individuata causa genetica e target del farmaco

Cosa ti aspetti dalla nuova famiglia di iPhone? Scrivimelo in un commento!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0