robot

In che modo i robot stanno cambiando il modo in cui funzionano le aziende?

Come una nuova generazione di robot sofisticati sta cambiando il business, e migliorando la qualità della vita

​Da tempo vediamo robot nell’industria che gestiscono attività ripetitive e macchinari pesanti. Ma le nuove tecnologie stanno spostando i robot dal magazzino all’ufficio: i robot collaborativi e di servizio stanno già aiutando le aziende a preparare i pasti, supportare i lavoratori, assistere gli acquirenti al dettaglio e coinvolgere i clienti delle banche, organizzare spedizioni e localizzare come per YunExpress.

L’industria utilizza i robot da decenni. Una volta erano confinati in gabbie di sicurezza negli impianti di produzione, programmati per eseguire perfettamente un compito, più e più volte. Il loro scopo era quello di produrre grandi volumi di merci in modo più rapido ed economico.

Ma i progressi in una serie di tecnologie stanno facendo uscire i robot dalle loro gabbie, liberandoli per lavorare in nuovi ruoli, in nuove industrie e con nuovi vantaggi. I robot stanno cambiando molto più della produzione: in settori che vanno dalla vendita al dettaglio ai servizi finanziari, si stanno arrampicando sulle agende di strategia, marketing, esperienza del cliente e leader di prodotto.

Si prevede che i robot di nuova generazione, compresi i robot collaborativi e di servizio, rappresenteranno i due terzi delle vendite di robot entro il 2025, rispetto al 22% del 2015.1
Gli investimenti di capitale di rischio nelle tecnologie robotiche hanno accelerato dal 2013, superando i 3,5 miliardi di dollari dal 2012.

Toyota investirà 1 miliardo di dollari nei prossimi cinque anni per creare un nuovo braccio di ricerca e sviluppo incentrato sull’intelligenza artificiale e la robotica.
Le principali aziende stanno già utilizzando i robot per preparare i pasti, supportare i lavoratori della produzione, assistere gli acquirenti al dettaglio, fornire il servizio in camera, tracciare pacchi e organizzare spedizioni in utilizzo da ePacket.

Kuka, un produttore di robot industriali, sta progettando di entrare in nuovi mercati, offrendo assistenti robot in grado di aiutare con compiti come prendersi cura degli anziani.
I membri del Parlamento europeo stanno cercando di creare un’agenzia europea per la robotica e l’intelligenza artificiale, per fornire alle autorità pubbliche competenze tecniche, etiche e normative.

I rapidi progressi tecnologici stanno dando origine a una nuova generazione di robot più intelligenti, più flessibili e più mobili. Alcuni possono svolgere compiti diversi in ambienti non strutturati e lavorare con e al fianco delle persone. Alcuni possono volare; altri possono navigare su rotte terrestri.

Questi robot di nuova generazione stanno cambiando le operazioni di produzione e i piani della forza lavoro, ottenendo una maggiore adozione nell’assistenza sanitaria e iniziando a penetrare in settori non tradizionali come cibo e bevande, ospitalità, banche e vendita al dettaglio. Sono sempre più presenti anche nelle case.

Gli analisti di mercato segmentano l’industria della robotica in vari modi. Uno schema tipico classifica i robot in base al loro uso principale: industriale, commerciale, domestico, militare o sociale , logistico e di intrattenimento.

Robot: sempre in crescita

robot

A dire il vero, i robot industriali tradizionali sono il segmento più grande del mercato della robotica. L’anno scorso, i produttori di robot hanno venduto circa 300.000 robot industriali, per un valore di circa 12 miliardi di dollari; solo circa 9.000 di loro erano cobot.

Anche i robot di servizio, l’altra nuova categoria, rappresentano una quota relativamente piccola del mercato. I produttori ne hanno venduti circa 130.000, per un valore di circa $ 5 miliardi, nel 2016. Ma le vendite di robot di prossima generazione stanno crescendo rapidamente. Una società di venture capital prevede un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 61% per i cobot e un CAGR del 34% per i robot di servizio. La prossima generazione di robot potrebbe alla fine eclissare i robot industriali tradizionali.

Le aziende vedono da tempo i robot come strumenti per migliorare l’efficienza e la produttività. Ma ora vengono utilizzati anche per perseguire altri vantaggi aziendali: le organizzazioni li utilizzano per migliorare il servizio clienti, aumentare la flessibilità operativa e migliorare la qualità dei prodotti.

Ciò significa che i robot ora interessano ben oltre la gestione delle operazioni di produzione; gli strateghi aziendali, i responsabili del marketing e del servizio clienti e i responsabili IT dovrebbero prenderne atto.

Perché i robot stanno emergendo dalle loro gabbie e stanno entrando in nuovi ruoli? Perché i progressi tecnologici li stanno dotando di potenti capacità e li rendono più facili da usare. I progressi sia nel software, comprese le tecnologie cognitive, sia nell’hardware, in particolare sensori, attuatori e batterie, giocano un ruolo.

Questa nuova generazione di robot è un’incarnazione della potente tendenza in cui il mondo fisico e quello digitale sono in aumento, interagendo e influenzandosi reciprocamente. I robot agiscono in base ai dati che ricevono dal loro ambiente e, in risposta, mirano ad alterare il loro ambiente.

In questo modo, i robot esemplificano l’ultima fase di ciò che Deloitte ha caratterizzato come un ciclo fisico-digitale-fisico: il salto dall’ambiente digitale all’azione nel mondo fisico. Nel contesto della produzione, questa potente dinamica è al centro di ciò che è noto come Industria 4.0. Ma come stiamo discutendo qui, i robot di prossima generazione stanno avendo un impatto crescente anche al di fuori della produzione.

I robot stanno diventando più facili da configurare e utilizzare rispetto ai loro predecessori industriali tradizionali. Sistemi di visione incorporati, sofisticati software comportamentali e sistemi di posizionamento robotico consentono ai lavoratori di addestrarli con l’esempio.

Ad esempio, alcuni robot possono essere addestrati semplicemente spostandoli per insegnare loro dove dovrebbero andare o per eseguire compiti diversi come la fabbricazione di metalli o lo stampaggio. I robot industriali connessi al cloud di Fanuc utilizzano una forma di apprendimento automatico chiamata apprendimento per rinforzo per insegnare a se stessi i compiti.

I robot non servono più solo a rendere le merci migliori, più economiche o più veloci. Man mano che i robot stessi diventano migliori, più economici e più veloci, la loro importanza sta crescendo. Le aziende sentiranno il loro impatto ben oltre la fabbrica. Con i robot che emergono dalle loro gabbie, ora è il momento per i dirigenti senior e i leader di tutte le funzioni aziendali di informarsi e prepararsi a sfruttare i lavoratori robot sempre più abili.

Che ne pensi dell’evoluzione della robotica? Facci sapere nei commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI