Huawei Watch Fit 2

Huawei Watch Fit 2, la recensione

Debutta l’ultimo wereable del produttore cinese dedicato agli sportivi

Naviga tra i contenuti

Ormai da qualche anno anche Huawei è entrata con profitto nel mercato dei wereable, proponendo una serie di smartwatch di successo, tra cui la linea Fit.

Come suggerisce il nome, si tratta di smartwatch con un target abbastanza giovanile e che strizza l’occhio a tutti gli amanti delle attività sportive; potremmo definirlo un ibrido tra smartband e smartwatch, che riesce a tirar fuori i pregi di entrambi i dispositivi.

Questa seconda iterazione della serie Fit non si discosta troppo dal predecessore, almeno nell’aspetto, tuttavia apporta delle interessanti novità che scopriremo subito.

Nel complesso si tratta di un device solido e non troppo pesante, anche se il form factor rettangolare potrebbe risultare scomodo a qualcuno. Nonostante non ami particolarmente questo formato, nella mia esperienza di uso quotidiano non ho avuto nessun problema o fastidio particolare.

Unboxing e contenuto di Huawei Watch Fit 2

All’interno del tipico scatolo che ci mostra lo smartwatch e ci rigore che funziona con HarmonyOS, troviamo una dotazione minimal che comprende, oltre ovviamente al device, il cavo di ricarica magnetico e dei manuali (assenti nella versione in prova).

Huawei Watch Fit 2

Lo smartwatch è già pronto per essere accoppiato al nostro smartphone, anche se devo dire di aver avuto qualche difficoltà in prima istanza, legata probabilmente al sistema di riferimento di Watch Fit 2 che è Harmony OS, come saprai per i noti ban imposti a Huawei nei confronti dei servizi Google.

Ho dovuto aggiornare l’app Health, che avevo ancora installata dai tempi del mio vecchio Mate 20 Pro, scaricandola però da App Gallery tramite browser e accoppiando i due dispositivi al di fuori dell’app.

Superata questa prima incertezza non ho riscontrato ulteriori problemi di utilizzo.

Prendendo in mano il Watch Fit 2 ci accorgiamo immediatamente di due importanti differenze rispetto al predecessore: il display è ora più grande del 18%, passando da 1,64″ a 1,74″ con un rapporto schermo-corpo del device che Huawei attesta al 72%, grazie ad una cornice molto sottile.

Huawei Watch Fit 2

Ovviamente, essendo un AMOLED è possibile impostare una funzionalità AOD, e più in generale lo schermo risulterà leggibile sotto qualsiasi luce diretta.

Un’altra interessante novità è quella che prevede un nuovo sistema di sgancio rapido del cinturino, che ci consente quindi di sostituirlo rapidamente con un qualsiasi cinturino di nostro gradimento; questo perché la soluzione adottata proviene dall’orologeria classica e quindi non sarà un problema trovare il cinturino adatto ad ogni occasione.

Huawei propone lo smartwatch in 3 differenti versioni con altrettante tipologie di cinturino: Active che, come suggerisce il nome, è la declinazione più sportiva del lotto ed è fornita di cinturini in silicone, Classic con cinturini in pelle che si propone come una versione adatta a chi vuole un pizzico di eleganza in più ed infine abbiamo la Elegant che si abbina ad un elegante cinturino in maglia milanese.

Le tre versioni comunque differiscono solo per cinturini e colorazioni, il cuore del device è uguale.

Trattandosi di uno smartwatch che nasce come compagno della nostra attività fisica, particolare attenzione è stata dedicata a tutto quello che ruota intorno all’app Health.

Huawei Watch Fit 2
Le animazioni ci permetteranno di vedere quali sono i movimenti da fare

Watch Fit 2 all’opera, come si comporta lo smartwatch?

Si comincia con gli allenamenti, che in questo Watch Fit 2 sono ben 97 tutti differenti e comprendono praticamente ogni tipologia di attività fisica possibile e immaginabile (addirittura è presente la camminata al chiuso, per citarne una); molto interessante è l’introduzione di un coach virtuale che ci guiderà con la voce, solo in inglese, e a seconda dell’attività che andremo ad intraprendere ci seguirà passo dopo passo dal riscaldamento al defaticamento o allo stretching post allenamento.

In questi ultimi casi, novità assoluta del modello, sono presenti delle animazioni che ci mostrano come eseguire correttamente gli esercizi previsti.

Ovviamente potremo anche creare degli esercizi su misura in base alle attività che prevediamo di svolgere, avendo sempre a disposizione tutti i dati relativi all’attività fisica in tempo reale; lo smartwatch, grazie al sensore ottico TruSeen 5.0 effettuerà una precisa lettura del nostro battito cardiaco, avvisandoci di eventuali anomalie, mentre ad ogni km percorso il nostro coach virtuale ci leggerà tutti i dati a disposizione.

Il tutto verrà poi riportato sull’app Huawei Health per consentirci di esaminare le nostre performance e tenerne traccia. Inoltre il Watch Fit 2 prevede un esteso supporto ai sistemi GPS, GLONASS, Galileo e QZSS per cui potremo impostare anche i percorsi da seguire senza paura di perderci, ovviamente con il supporto dell’app Petal Maps.

Oltre alla parte prettamente dedicata all’allenamento, lo smartwatch propone le ormai consuete attività di rilevamento della saturazione, di controllo del sonno e un accurato calendario mestruale, più una interessantissima funzione che ci consente di impostare alcuni traguardi e obiettivi (ad es. Perdita di peso) in base ai quali il Watch Fit 2 scandirà le nostre giornate in vari momenti.

Potremo attivare delle notifiche per ognuno di questi segmenti e lo smartwatch ci ricorderà quando è opportuno bere oppure fare qualche esercizio di respirazione o ci consiglierà il momento più opportuno per andare a letto. Il tutto al fine di cercare di costruire una tecnologia utile e fondamentale per condurre uno stile di vita salutare e rispettoso del nostro organismo.

Non solo sport

Andando oltre il comparto sportivo, Watch Fit 2 fa tutto quello che ci si aspetta da uno smartwatch moderno: con uno swipe verso destra potremo visualizzare le schede principali (impostabili liberamente), che sintetizzano i comparti più interessanti, mentre premendo il tasto laterale si aprirà la homepage con tutte le app nostra disposizione, tra cui quella deputata al controllo della musica presente sullo smartphone abbinato, alla visualizzazione del meteo eccetera.

Huawei Watch Fit 2
Anche una bussola tra le applicazioni disponibili!

È possibile anche scaricare altre applicazioni da App Gallery, lo store proprietario di Huawei, ma la scelta è abbastanza limitata e per lo più si tratta di giochini scaccianoia.

Diversamente dal predecessore, stavolta abbiamo a disposizione un altoparlante per potere effettuare delle chiamate bluetooth (in ricezione ma non in chiamata) e potremo rispondere alle notifiche di app terze parti, ma solo con risposte già predisposte senza poter utilizzare dettatura o tastierino a schermo.

Watch Fit 2 è naturalmente compatibile con iOS e Android, tuttavia da il meglio di sé una volta abbinato ad un Huawei con cui condividere Harmony OS ed in modo particolare Celia, l’assistente vocale preinstallato e attivabile con una pressione prolungata del tasto home e con cui potremo gestire numerose funzioni, dall’impostazione di un timer o di una sveglia, allo scatto di una foto e via dicendo.

Per quanto riguarda la batteria, poco cambia rispetto al predecessore, con cui condivide una durata media di circa una settimana che può salire se utilizzato con più parsimonia. Inoltre la ricarica è molto veloce, consentendoci in poco meno di un’ora di avere il dispositivo completamente carico, e in 5 minuti di avere abbastanza carica per un’intera giornata di utilizzo.

L’ultima opzione a cui voglio accennare, e che mi ha colpito positivamente, è quella che ci consente di “pulire” lo smartwatch dopo che lo avremo bagnato; considerato che può resistere tranquillamente ad un bagno, purché entro i classici 50 mt, e che presenta un altoparlante la trovo una funzione utile a preservarne il funzionamento.

App Health

Come detto, tutto quello che non possiamo controllare direttamente dallo smartwatch, va impostato tramite l’app Huawei Health. Nell’app abbiamo la sezione dedicata al riepilogo giornaliero che ci mostra i passi effettuati, le calorie bruciate, il livello di stress e gli altri parametri, poi troviamo la pagina dedicata all’impostazione degli allenamenti e la sezione dedicata al dispositivo.

Da qui potremo settare le varie impostazioni, aggiornare il firmwareimpostare i quadranti scaricandone di nuovi dallo store, scaricare le app e quant’altro.

Si tratta di un’applicazione abbastanza simile ad altre della stessa tipologia, pertanto l’utilizzo non crea nessun problema e/o confusione nell’utente.

Puoi acquistare Huawei Watch Fit 2 su Amazon a €149,00.

Un po’ smartband, un po’ smartwatch, Huawei Watch Fit 2 migliora quanto visto con il predecessore, creando un device versatile e robusto. Adatto ad un pubblico prettamente giovanile e sportivo, non lesina sulle funzionalità legate all’attività fisica e offre un software completo di tutte le funzionalità che ormai sono indispensabili per stare sempre connessi e non dover tirare fuori il cellulare dalla tasca in continuazione. Tra i prodotti con un costo non troppo elevato, il prezzo è 149€, è sicuramente una buona scelta. A patto ovviamente che non siate tra i tanti che conducono una vita troppo sedentaria; in quest’ultimo caso vi perdereste gran parte delle funzionalità pensate appositamente per questo dispositivo.
0
Su 10
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI