Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Hisense presenta il suo telefono E-Ink a colori al CES 2020

Hisense finalmente esce i muscoli e stravolge il mondo dei display E-Ink annunciandone il primo a colori

E-Ink a colori
E-Ink a colori

Cosa ne pensi di questa innovazione? Secondo te avranno successo? Dicci la tua magari qui sotto nei commenti!

CES 2020 in corso, tantissime le aziende che si stanno dando battaglia, tanti anche i premi ricevuti, però HiSense, nonostante abbia già dimostrato di essere grande con i suoi Laser TV, ha deciso di mostrare ancora di più i muscoli. L’azienda si è recentemente distinta per la produzione di dispositivi che non fanno rimpiangere la partenza dello YotaPhone. La società ha dimostrato il proprio know-how in più di un’occasione nella produzione di prodotti con pannelli e-ink, facendo l’occhiolino a coloro che sono abituati al mondo degli e-reader. Basta ricordare HiSense A5 e A6L, lanciati alla fine del 2019, con specifiche di fascia media, ma che si concentrano interamente sull’autonomia. Il difetto di avere un pannello del genere è quello di doversi limitare all’uso di tonalità in bianco e nero, almeno fino ad oggi, dato che la novità mostrata da HiSense al CES 2020 cambia tutto.

Hisense A5 è stato presentato lo scorso anno con un display e-Ink, ma quello era uno schermo monocromatico, quest’anno l’azienda ha mostrato un nuovo prototipo di telefono, ovvero un dispositivo con display e-Ink a colori.

I dettagli al momento sono scarsi, ma secondo quanto riferito il nuovo display offre un contrasto e una frequenza di aggiornamento migliorati rispetto al pannello dell’A5. Detto questo, gli schermi e-Ink a colori tendono ad avere frequenze di aggiornamento molto più lente rispetto agli schermi monocromatici, già lenti, il che non è un problema per un e-reader, ma è davvero limitante quando si tratta dell’interfaccia utente dello smartphone.

Il ridotto affaticamento della vista e l’eccellente leggibilità dei display e-Ink li rendono una scelta interessante per i telefoni e se la compagnia cinese è riuscita a risolvere il problema della frequenza di aggiornamento, potrebbe diventare un’opzione davvero interessante.

Esternamente è praticamente un HiSense A5, poiché il corpo è stato utilizzato per implementare un nuovo pannello e-Ink a colori, ma non solo. Questa tecnologia consente allo schermo di godere di una frequenza di aggiornamento più elevata e, sebbene non sia stata specificata la frequenza, probabilmente è una frequenza vicina, se non equivalente, allo standard 60 Hz degli smartphone con display canonico.

Ad ogni modo, secondo quanto riferito, i pannelli a colori e-Ink entreranno in produzione in serie nel secondo trimestre di quest’anno, tuttavia Hisense non ha annunciato un calendario per il lancio di questo telefono.

La produzione di questo tipo di schermo sarebbe così matura per la produzione su larga scala, sebbene le vendite di HiSense non siano tra le più grandi sul mercato. Ciò sarà discusso più avanti nel 2020, forse alla fine dell’anno, come è accaduto per i terminali di cui sopra.

Commenti recenti

Commenta qui...

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0