0

Da Google 10 milioni per 4 associazioni no profit italiane

Stanziati da Google 10 milioni di dollari per promuovere la tutela degli utenti che navigano in rete

0

0

Il mondo online e virtuale è diventato un luogo da proteggere dalla violenza, gli hater, il cyberbuolliso. Google.org Impact Challenge sulla Sicurezza, ha annunciato i vincitori della competizione, tra cui ben 4 progetti italiani, a dimostrazione che il Bel Paese, sta mentendo in atto tutte le sue potenzialità per arginare i rischi delle rete in cui noi incorriamo tutti i giorni.

Google, dopo lo stanziamento di 10 milioni di dollari a sostegno di tali progetti, tramite comunicazione ufficiale ha spiegato che: Si tratta di un fondo che aiuta le organizzazioni no profit impegnate nello sviluppo di soluzioni pratiche e reali per contrastare l’odio e l’estremismo e aiutare bambini e i ragazzi a stare sicuri online e offline”.

Gli italiani che hanno vinto la sfida sono: Acmos associazione di promozione sociale & Cifa Onlus-Centro Internazionale per l’Infanzia e la Famiglia, che studia e combatte l’hate speech in Italia; Fondazione Mondo Digitale, che crea spazi fisici e virtuali per combattere il cyberbullismo; Mama Chat, un servizio chat anonimo e gratuito sviluppato nello specifico per la sicurezza delle donne e delle giovani; Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus, impegnato in campagne media pionieristiche contro l’adescamento online nei confronti dei giovani.

Matt Brittin, President, Emea Business & Operations di Google, ha dichiarato: “Sono tante le ragioni per cui ogni giorno usiamo Internet: che sia per cercare la risposta a una domanda, creare qualcosa di nuovo o, semplicemente, per un piccolo aiuto, è importante sapere di essere al sicuro quando siamo online. Per questo, nel 2019 abbiamo inaugurato il Google Safety Engineering Centre a Monaco di Baviera, l’hub globale per le attività di Google dedicate alla tutela della privacy. È lì che abbiamo sviluppato molti degli strumenti che proteggono la privacy e la sicurezza dei nostri utenti in tutto il mondo. Ed è lì che lo scorso anno abbiamo annunciato la Google.org Impact Challenge sulla Sicurezza, un fondo che aiuta le organizzazioni no profit impegnate nello sviluppo di soluzioni pratiche e reali per contrastare l’odio e l’estremismo e aiutare bambini e i ragazzi a stare sicuri online e offline”. “Oggi annunciamo i vincitori dei grant: 29 organizzazioni provenienti da 14 Paesi che riceveranno un totale di 10 milioni di euro a supporto delle loro attività nei rispettivi Paesi di origine e in tutta Europa”.

Il problema della sicurezza nel cyberspazio sta diventando sempre più prepotente, non solo per quanto riguarda la violazione della privacy, dove Google stesso è sotto indagini da parte della Comunità Europea, ma anche per la violenza verbale degli hater, che attaccano i giovani più fragili sino ad indurli al suicidio. Che Google abbia deciso di dare un contributo in tal senso è encomiabile. Certo non basta, ma almeno è un inizio.

Pensi che questa iniziativa Google potrà essere da apripista per maggiori tutele in rete? Quando navighi ti senti sicuro? Dicci cosa ne pensi nei commenti.

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Pensi che questa iniziativa Google potrà essere da apripista per maggiori tutele in rete? Quando navighi ti senti sicuro? Dicci cosa ne pensi nei commenti.

0