0

0

Fitbit acquisisce Doki e si prepara al nuovo smartwatch per bambini

Scopriamo perché Fitbit ha deciso di investire su Doki e quali sono i suoi prodotti più famosi

0

0

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Fitbit è in procinto di lanciare uno smartwatch per bambini con connettività 4G. Per sviluppare questo nuovo prodotto ha scelto di acquisire una società di Hong Kong già conosciuta e specializzata in questi prodotti, la Doki technologies.

Doki

Doki technologies è nata nel 2015 come startup, finanziata tramite una campagna su Kickstarter per produrre il più avanzato smartwatch per bambini sul mercato. Questo recitava lo slogan dell’azienda quando proponeva il suo primo smartphone, il dokiWatch.

Con l’avanzare degli anni e delle vendite, l’importanza di Doki in questo settore è sempre più emersa, portando il brand di Hong Kong ad essere uno dei migliori sul mercato internazionale. Dopo il dokiWatch, sono stati prodotti altri smartwatch per bambini con l’utilizzo di nuove tecnologie e di funzionalità sempre più utili, come ad esempio il dokiWatch S.

dokiPal

L’ultimo smartwatch di Doki è il dokiPal, uno smartwatch con molte funzionalità interessanti, come le chiamate direttamente dallo smartwatch (sia chiamate audio che videochiamate), la localizzazione utilizzando la triangolazione basata su GPS, LBS e Wi-Fi, la possibilità di inviare e ricevere messaggi, il calendario, l’agenda, il fitness tracking, l’invio rapido di un messaggio di SOS e l’accoppiamento di due dispositivi per collegarsi fra “amici”. Tutte le impostazioni dello smartwatch possono essere controllate e gestite da smartphone usando la Doki app compatibile con dispostivi Android e iOS.

A seguito dell’accordo tra Doki e Fitbit, siglato ad Ottobre 2019, Doki ha già informato i suoi clienti che dal 1° di Luglio terminerà il servizio sui vecchi dispositivi. L’acquisizione di Doki da parte di Fitbit rientra nel piano di acquisizione da parte di Google della stessa Fitbit.

Questa acquisizione permette a Fitbit, e a sua volta a Google, di inserirsi con maggiore facilità nel mercato asiatico. Infatti, questa operazione non è isolata, ma fa parte di un movimento che le grandi società dell’hi-tech stanno intraprendendo per ritagliarsi una fetta di mercato in evoluzione.

Vari rumors annunciano che anche Apple sta lavorando ad una modalità completamente nuova per gli Apple Watch Series 6 dedicata esclusivamente ai clienti kids. Il punto di forza di questo nuovo dispositivo dovrebbe essere la connettività 4G e GPS per avere una localizzazione sempre di alta qualità, così da tenere traccia dalla posizione e/o percorso fatto dai bambini. Quindi un dispositivo molto simile a quello che dovrebbe iniziare a produrre Fitibit insieme al know-how dell’azienda hongkonghese.

dokiBop

dokiBop
dokiBop

Oltre agli smartwatch, l’azienda di Hong Kong propone anche le proprie cuffie per bambini. Le dokiBop sono progettate con un limitatore del suono per prevenire la perdita di udito durante lo sviluppo delle orecchie dei bambini e un padiglione auricolare su misura per bambini, più stretto e morbido. C’è anche una porta di condivisione che permette di condividere il suono proveniente dallo stesso dispositivo.

Che ne pensi dei prodotti Doki? E dell’acquisizione da parte di Fitbit? Faccelo sapere nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x