Esercizio fisico in tarda età ringiovanisce le cellule

Secondo una ricerca condotta da un team di esperti del National Institute of Health, l'esercizio fisico non solo mantiene giovani esteticamente ma rigenera le cellule anche a livello epigenetico. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Aging Cell

Naviga tra i contenuti

Non tutti amano dedicarsi all’esercizio fisico, preferendo una vita sedentaria, ma una nuova ricerca potrebbe convincere anche gli irriducibili del divano a fare movimento. Un nuovo studio infatti ha dimostrato che allenarsi mantiene più giovani sia esteticamente che a livello epigenetico. Ormai, i benefici dell’esercizio sono stati ben stabiliti, tra cui una maggiore forza di ossa e muscoli, una migliore mobilità e resistenza e un minor rischio di malattie cardiache, diabete e ipertensione.

Esercizio fisico

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Aging Cell.

Perché l’esercizio fisico mantiene la più giovani?

L’esercizio fisico in tarda età mitiga l’invecchiamento epigenetico del muscolo scheletrico“, ha spiegato Kevin Murach, un assistente professore presso il Dipartimento di salute, prestazioni umane e ricreazione presso la borsa di studio di A. Murach del National Institute of Health ha finanziato lo studio e è stato uno dei tre co-primi autori.

Esercizio fisico

Sebbene il documento sia denso di dati, che riflettono l’uso di diversi strumenti analitici, l’esperimento che ha generato i dati è stato relativamente semplice. Ai topi di laboratorio che si avvicinavano alla fine della loro vita naturale, a 22 mesi, è stato consentito l’accesso a una ruota per esercizi con pesi.

Generalmente, i topi non richiedono coercizione per correre e lo faranno volontariamente. I topi più anziani percorreranno da sei a otto chilometri al giorno, per lo più a scatti, mentre i topi più giovani possono correre fino a 10-12 chilometri. La ruota appesantita ha assicurato che costruissero muscoli. Sebbene non ci sia un analogo diretto con la maggior parte delle routine di esercizio fisico umano, Murach lo ha paragonato a “un soldato che trasporta uno zaino pesante per molte miglia”.

Dopo due mesi di studio sui topi che correvano sulla ruota potenziata da pesi, è stato determinato che avevano l’età epigenetica dei topi di otto settimane più giovane dei topi sedentari della stessa età: 24 mesi. Murach ha osservato che mentre il ceppo specifico dei topi e le loro condizioni abitative possono influire sulla durata della vita, “storicamente, iniziano a diminuire dopo 24 mesi a un ritmo significativo”. Inutile dire che quando la durata della tua vita viene misurata in mesi, otto settimane in più, circa il 10 percento di quella durata della vita, sono un guadagno degno di nota.

La scienza alla base di questo, sebbene complicata, dipende in gran parte da un processo biologico noto come metilazione del DNA. Un recente articolo del New York Times che discute del lavoro di Murach sulla memoria muscolare ha descritto la metilazione “come un processo in cui gruppi di atomi, chiamati gruppi metilici, si attaccano all’esterno di geni come minuscoli cirripedi, rendendo più o meno probabile che i geni si accendano e produrre proteine ​​particolari”.

Esercizio fisico

Con l’invecchiamento del corpo, tende ad essere aumentata la metilazione del DNA, o addirittura l’ipermetilazione, nei siti del promotore sui geni nei muscoli. “I cambiamenti della metilazione del DNA nel corso della vita tendono a verificarsi in modo alquanto sistematico”, ha spiegato Murach, “al punto che puoi guardare il DNA di qualcuno da un dato campione di tessuto e con un discreto grado di accuratezza predire la sua età cronologica”. Per questo motivo, i ricercatori possono utilizzare uno dei numerosi “orologi di metilazione” per determinare l’età di un campione di DNA.

Sebbene lo studio rafforzi la tesi sull’importanza dell’esercizio fisico, c’è ancora molto da imparare. Nonostante la connessione tra metilazione e invecchiamento sia chiara, la connessione tra metilazione e funzione muscolare è meno chiara. Murach non è ancora pronto a dire che l’inversione della metilazione con l’esercizio fisico è causa del miglioramento della salute muscolare. “Non è questa la ragione per la quale  lo studio è stato istituito“, ha spiegato. Tuttavia, intende perseguire studi futuri per determinare se “i cambiamenti nella metilazione provocano un’alterata funzione muscolare”.

“Se sì, quali sono le conseguenze di questo?”  Ha continuato l’esperto “I cambiamenti su questi siti di metilazione molto specifici hanno un fenotipo reale che emerge da quello? È ciò che sta causando l’invecchiamento o è solo associato ad esso? È solo qualcosa che accade di concerto con una varietà di altre cose che stanno accadendo durante il processo di invecchiamento? Quindi è quello che non sappiamo”.

Secondo l’OMS, k’inattività fisica può avere serie implicazioni per la salute delle persone. Circa 2 milioni di decessi all’anno sono attribuiti all’inattività fisica, spingendo l’OMS a lanciare un avvertimento sul fatto che uno stile di vita sedentario potrebbe benissimo essere tra le 10 principali cause di morte e disabilità nel mondo.

Esercizio fisico

Lo stile di vita sedentario aumenta tutte le cause di mortalità, raddoppia il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e obesità e aumenta i rischi di cancro al colon, ipertensione, osteoporosi, disturbi lipidici, depressione e ansia. Secondo l’OMS, dal 60 all’85% delle persone nel mondo, sia dai paesi sviluppati che da quelli in via di sviluppo, conduce uno stile di vita sedentario, rendendolo uno dei problemi di salute pubblica più gravi ma insufficientemente affrontati del nostro tempo. Si stima che quasi i due terzi dei bambini siano anche insufficientemente attivi, con gravi implicazioni per la loro salute futura.

L’inattività fisica, insieme all’aumento del consumo di tabacco e alla cattiva alimentazione e nutrizione, stanno diventando sempre più parte dello stile di vita odierno portando al rapido aumento di malattie come malattie cardiovascolari, diabete o obesità. Le malattie croniche causate da questi fattori di rischio sono oggi le principali cause di morte in ogni parte del mondo ad eccezione dell’Africa subsahariana, dove le malattie infettive come l’AIDS sono ancora il problema principale. Queste malattie croniche sono, per la maggior parte, del tutto prevenibili. Paesi e persone potrebbero salvare vite preziose e risorse sanitarie investendo nella prevenzione di queste malattie.

L’abitudine di mantenere uno stile di vita sano, compreso l’esercizio fisico regolare e una dieta nutriente, inizia idealmente durante l’infanzia e speriamo che i genitori e le scuole di tutto il mondo utilizzino questa giornata per diffondere questo messaggio“, ha affermato il dottor Gro Harlem Brundtland, direttore generale dell’OMS. “Dovremmo essere tutti pronti a muoverci per la salute e ad adottare stili di vita sani e attivi. La Giornata Mondiale della Salute 2002 è un invito all’azione per gli individui, le famiglie, i governi delle comunità e i responsabili politici affinché si muovano per la salute”, ha aggiunto.

Esercizio fisico

Tra le misure preventive raccomandate dall’OMS ci sono un moderati esercizio fisico fino a 30 minuti al giorno, la cessazione del tabacco e un’alimentazione sana. Oltre ai cambiamenti nello stile di vita individuale, ai governi e ai responsabili politici si raccomanda anche di “muoversi per la salute” creando un ambiente favorevole alle persone. Tra le misure consigliate: attuare politiche di trasporto che rendano più sicuro per le persone camminare e andare in bicicletta; legiferare edifici e spazi pubblici senza tabacco; costruire parchi accessibili, campi da gioco e centri comunitari; e promuovere programmi di esercizio fisico nelle scuole, nelle comunità e nei servizi sanitari.

Sa tempo è risaputo che l’esercizio fisico contribuisce al benessere generale dell’organismo ma il nuovo studio afferma che la rigenerazione avviene a livello cellulare. Conduci una vita sedentaria o attiva? Ti piace dedicarti all’esercizio fisico? Parlacene nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI