• /
  • Tecnologia
  • /
  • Ecco i device sui quali Disney+ sarà disponibile al lancio

Ecco i device sui quali Disney+ sarà disponibile al lancio

Ci sono tutti i dispositivi più popolari, ma Amazon è assente dal lotto

Disney+
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Ieri, Disney ha confermato il lancio del proprio servizio in abbonamento Disney+, evidenziando anche quali dispositivi e piattaforme potranno accedervi al momento del lancio.
Il servizio partirà negli Stati Uniti il 12 novembre al costo di 6,99 $ al mese (o 69,99$ annuali) e verrà esteso nel corso dello stesso mese a Canada, Olanda, Australia Nuova Zelanda; la compagnia ha inoltre dichiarato che mira a portare Disney+ nei principali mercati mondiali entro due anni dal lancio.  Inoltre, sempre per il mercato statunitense, viene proposto un abbonamento di 12,99$ per il bundle Disney+, Hulu ESPN+
“Disney+ verrà lanciato in Canada e Olanda in contemporanea con gli Stati Uniti, al prezzo mensile di 8,99 CAD (89,99 annui) e 6,99€ (69,99 annui)” ha annunciato la Disney con una nota stampa, che prosegue. “La settimana successiva, il 19 novembre, Disney+ debutterà in Australia e Nuova Zelanda, rispettivamente al prezzo di 8,99 AUD e 9,99 NZD mensili”
Cosa ancora più importante, il colosso statunitense ha confermato di avere raggiunto un accordo globale con altre compagnie che consentiranno ai consumatori di accedere a  Disney+ su molti device che già utilizzano ogni giorno.
Al momento del lancio sarà possibile avere lo streaming di Disney+ su queste piattaforme:
  • Apple TV
  • Dispositivi mobile Android
  • Android TV
  • Chromecast
  • Browser Internet da Desktop
  • iPad
  • iPhone
  • PlayStation 4
  • Lettori Roku
  • Roku TV
  • Xbox One
Spicca subito l’assenza di Amazon Fire TV, che rimane fuori dall’elenco almeno per il momento; è possibile un’aggiunta dell’ultima ora da qui al debutto di Disney+, anche se per il momento pure i tablet targati Amazon rimarrano privi del servizio.
Potrebbe anche essere possibile utilizzare la piattaforma Disney su dispositivi non supportati ufficialmente, tramite sideloading ma non è stato confermato e non ci sono garanzie a riguardo.
Gli utenti saranno in grado di sottoscrivere l’abbonamento direttamente dagli store dei propri dispositivi, analogamente a quanto avviene oggi con servizi come Netflix; inoltre Disney sta pianificando di integrare i propri contenuti con Apple TV, così che film, prodotti originali e quant’altro appaiano tra i suggeriti da guardare.
L’app avrà sezioni dedicate ai più importanti brand Disney, download offline e offrirà contenuti in 4K.
Avremo più informazioni su Disney+ nel corso della conferenza Disney’s D23 prevista nel corso della settimana, seguici per ulteriori aggiornamenti.

Sei in attesa dell’avvio dei servizi di streaming di Disney+ oppure non ne usufruirai? Parliamone nei commenti.

0

Lascia un commento

Chiudi il menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.