Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
CyberDog di Xiaomi

CyberDog di Xiaomi: il robot da 1500$ della compagnia

Anche Xiaomi approda nel mondo della robotica, e lo fa con un robot quadrupede dal prezzo onesto e dalle specifiche tecniche più che soddisfacenti, ma andiamo a scoprirlo insieme

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

L’azienda fondata nel 2010 e che oggi è uno tra i leader mondiali della tecnologia, oggi ha compiuto un altro passo audace nell’esplorazione della tecnologia futura con CyberDog di Xiaomi, il suo nuovo robot quadrupede di ispirazione biologica.

Il lancio di CyberDog di Xiaomi è il culmine dell’abilità ingegneristica dell’azienda, condensata in un compagno robot open source su cui gli sviluppatori possono costruire.

CyberDog di Xiaomi

Questo robot è la prima incursione di Xiaomi nella robotica quadrupede per la comunità open source e gli sviluppatori di tutto il mondo infatti, gli appassionati di robotica interessati a CyberDog, potranno competere o co-creare con altri fan Xiaomi che la pensano allo stesso modo, promuovendo insieme lo sviluppo e il potenziale dei robot quadrupedi.

Il robot è calibrato con i servomotori sviluppati internamente da Xiaomi che si traducono in una grande velocità, agilità e un’ampia gamma di movimenti, con una coppia massima erogata e una velocità di rotazione fino a 32 N·m/220 giri/min. Il quadrupede a marchio Xiaomi è anche in grado di eseguire una gamma di movimenti ad alta velocità fino a 3,2 m/s e azioni complicate come i salti mortali.

Ad alimentare il cervello di CyberDog c’è la piattaforma NVIDIA Jetson Xavier NX, un supercomputer AI per sistemi embedded ed edge che include 384 CUDA Core, 48 Tensor Core, 6 CPU Carmel ARM e 2 motori di accelerazione di deep learning.

Per i suoi proprietari, CyberDog elabora senza problemi enormi dati acquisiti dal suo sistema di sensori.

CyberDog di Xiaomi

Per modellare completamente gli organismi biologici, il robot è dotato di 11 sensori ad alta precisione che forniscono un feedback istantaneo per guidarne i movimenti, ciò include sensori tattili, fotocamere, sensori a ultrasuoni, moduli GPS e altro, offrendo al robot una capacità avanzata di rilevare, analizzare e interagire con il suo ambiente.

Come si interfaccia CyberDog con l’ambiente circostante

Grazie alla tecnologia di imaging per smartphone di Xiaomi, CyberDog ha una maggiore capacità di percepire l’ambiente circostante, infatti viene fornito con una serie di sensori della fotocamera tra cui fotocamere interattive AI, fotocamere fisheye binoculari ultra grandangolari e modulo di profondità Intel RealSense D450 e può essere addestrato con il suo algoritmo di visione artificiale.

Proprio rimanendo in tema, il tracciamento autonomo degli oggetti, lo SLAM e l’evitamento e la navigazione degli ostacoli su scala centimetrica sono basati su questo sistema di sensori di visione, ciò significa che il robot può analizzare l’ambiente circostante in tempo reale, creare mappe di navigazione, tracciare la sua destinazione ed evitare ostacoli.

Insieme alla postura umana e al rilevamento del riconoscimento facciale, CyberDog è in grado di seguire il suo proprietario e sfrecciare intorno agli ostacoli.

CyberDog di Xiaomi

Per aggiungere alla sua natura quella di “simile a un animale domestico”, gli utenti possono utilizzare gli assistenti vocali per comandare e controllare CyberDog impostando una parola di attivazione o semplicemente utilizzare l’app per smartphone e telecomando in dotazione. Il robot può essere chiamato per i compiti più singolari e i modi in cui ci si può interagire è molto variegato, offrendo possibilità imprevedibili.

CyberDog è anche sviluppato con ricche interfacce esterne che includono 3 porte di tipo C e 1 porta HDMI, così gli sviluppatori hanno la libertà di esplorare e integrare una vasta gamma di componenti aggiuntivi hardware o sistemi software innovativi e creativi, che si tratti di una luce di ricerca, telecamera panoramica, telecamera di movimento, LiDAR o altro.

Il progresso della robotica coinvolge vari campi di frontiera ed è attualmente in una fase di co-creazione globale tuttavia, attraverso l’open source, Xiaomi incoraggia gli sviluppatori di tutto il mondo a contribuire in questo campo, comunicare tra loro e progredire insieme.

CyberDog di Xiaomi

Lo stesso quadrupede appena presentato è basato su algoritmi open source, con Xiaomi che ricostruisce e ottimizza i moduli principali sviluppati internamente, con la compagnia che oggi sta rilasciando 1.000 unità di CyberDog a 9.999 RMB (circa $1500) a Xiaomi Fan, ingegneri e appassionati di robotica per esplorare insieme l’immensa possibilità di CyberDog.

L’azienda creerà inoltre la “Xiaomi Open Source Community” per condividere costantemente progressi e risultati con gli sviluppatori di tutto il mondo e promette di creare un laboratorio di robotica per fornire una piattaforma agli ingegneri per continuare a perseguire innovazioni future.

Potrebbe interessarti...

Scienze

Tardigrada: trovato un fossile di 16 milioni di anni

Windows 11

Windows 11 è qui: prime impressioni e consigli

Scienze

William Shatner: nello spazio a 90 anni con Blue Origin

Netflix

Abbonamento Netflix più costoso a partire da oggi

Scienze

Balena preistorica a quattro zampe: 43 milioni di anni fa

Scienze

Endometriosi: individuata causa genetica e target del farmaco

Cosa ne pensi del robot quadrupede realizzato da Xiaomi? Quanto ti attrae questo tipo di tecnologia? Parlacene qui sotto nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0