ces 2020

CES 2020: rumors e leaks su cosa aspettarci il futuro anno

CES2020, il più grande show al mondo della tecnologia, come ogni anno ci riserva tantissime novità e curiosità

Nella prima settimana di gennaio 2020, a Las Vegas, farà ritorno il CES per il suo 50° anniversario in quello che si preannuncia un anno entusiasmante per la tecnologia; con le Olimpiadi di Tokyo che verranno trasmesse in 8K, l’arrivo di PlayStation 5,  per non parlare del probabile lancio dei primi iPhone 5G.

Le date ufficiali dell’esposizione del CES 2020 sono da martedì 7 a venerdì 10 gennaio, durante le quali migliaia di marchi mostreranno le ultime novità dell’elettronica di consumo, dall’automazione alla robotica, all’innovazione sanitaria, all’home cinema di fascia alta e all’hi-fi. Tutto ciò si svolgerà all’interno delle mura del Las Vegas Convention Center e molti altri luoghi in tutta la città di Sin City.

Come al solito, le informazioni effettive sugli annunci dei nuovi prodotti sono ancora scarse, con i big dell’elettronica con le bocche cucite fino alle rivelazioni e conferenze stampa ufficiali. Nonostante ciò si può almeno stimare, tramite rumors e leaks, ciò che possiamo aspettarci.

Tra alcune delle notizie trapelate, c’è quella riguardante il modello successore delle Sony WH-1000XM3s, cuffie di fascia premium, wireless e con cancellazione del rumore. Sony ha recentemente presentato un fascicolo FCC per “Cuffie stereo con eliminazione del rumore wireless WH1000XM4“, ciò suggerisce che le nuove cuffie sono vicine. L’azienda lancia spesso grandi prodotti su grandi palchi, quindi non rimanere sorpreso se al CES dovesse venir svelato qualcosa di super.
OnePlus lancerà anche un telefono misterioso sotto forma di “OnePlus Concept One”. Non siamo sicuri di quale sarà il dispositivo concettuale, ma ci aspettiamo qualcosa di speciale considerando che si lega al sesto compleanno del marchio; OnePlus è in viaggio con buoni telefoni; l’invito CES di OnePlus dice “design alternativo, futuro alternativo”.

Televisori 8k e 4k

Le TV 4K continueranno a dominare nel 2020 e gli analisti si aspettano che le TV 8K rappresenteranno meno dell’1% delle vendite unitarie, tuttavia i marchi più importanti spingeranno sempre più sull’8K come loro televisori premium, completi di tecnologia di visualizzazione avanzata.

Il CES 2020 sarà anche un parco giochi progressivo per i concetti di prossima generazione del settore televisivo, come i MicroLED modulari (Samsung e Sony), Mini-LED (TCL) e pazzi progetti OLED concettuali (LG).

Tra i vari leaks c’è quello riguardante i modelli di Sony per il 2020, tra questi c’è la gamma Z8H (ZH8) da 75 e 85 pollici, che potrebbe essere una gamma più economica di TV 8K; il leak rivela anche i nuovi modelli OLED A9H (AH9) e A8H (AH8).

Per quanto riguarda Samsung invece, essa offre già una gamma di televisori 8K e prevediamo che la casa coreana amplierà il suo catalogo il prossimo anno mentre si prepara a introdurre gradualmente televisori OLED dal 2021 e televisori MicroLED negli anni a seguire.

LG ha già preso in giro il debutto delle sue TV 8K 2020 al CES 2020, soprannominandole le sue “TV 8K reali“. Come recentemente confermato dalla società, saranno i primi ad essere certificati dal settore in conformità con la definizione 8K della Consumer Technology Association (CTA) e sfoggeranno il logo UHD 8K. Ovviamente ci aspettiamo inoltre che LG amplierà la sua gamma di TV OLED 8K e introdurrà altri TV LCD 8K.

TCL ha già detto che integrerà la tecnologia di retroilluminazione miniLED nei televisori LCD 8K.

Panasonic aveva inizialmente programmato di presentare la sua prima TV 8K all’IFA 2019 a settembre, ma ha deciso di posticipare l’annuncio, molto probabilmente infatti verrà presentata al CES 2020.

Il prototipo ‘MegaCon‘ che Panasonic ha presentato all’IFA potrebbe essere nuovamente esposto al CES 2020, ma è improbabile che colpisca il mercato televisivo poiché Panasonic ha annunciato che finirà la produzione di pannelli LCD entro il 2021. L’azienda giapponese è stata in particolare assente dal panorama 8K, scegliendo invece di concentrarsi sulla sua tariffa OLED 4K che, nel 2019, ha lasciato un feedback davvero positivo.

Si prevede che Vizio lancerà i suoi primi televisori OLED al CES 2020 e alcuni marchi televisivi cinesi potrebbero seguirne l’esempio.

I televisori OLED subentreranno gradualmente nei prossimi anni man mano che gli investimenti nei pannelli LCD per le TV si esauriranno (come ti ho detto poco sopra, Panasonic già dal 2021 smetterà di produrli).

Cosa ne sarà del 4K? Dopo che HDMI 2.1 è stato esclusiva di LG nel 2019, prevediamo che molti televisori 4K di fascia alta 2020 presenteranno porte HDMI 2.1 insieme a funzionalità di gioco HDMI 2.1 come HDMI VRR (frequenza di aggiornamento variabile), oltre a vari altri tipi di VRR, nonché ALLM (modalità a bassa latenza automatica). Forse vedremo anche i primi televisori 4K con supporto ufficiale per HDMI QMS.

Altri nuovi dispositivi

La modalità Filmmaker è stata annunciata poco prima dell’IFA 2019, ma il lancio ufficiale sarà al CES 2020, dove i produttori di TV annunceranno i primi televisori dotati della nuova modalità immagine.

Saranno annunciate anche nuove soundbar Dolby Atmos e altri sistemi audio TV, tra cui molti con HDMI e ARC che saranno una caratteristica importante da avere in un sistema audio TV per l’anno prossimo, se si prevede di sfruttare appieno la prossima generazione di console gaming. Ciò perché i ricevitori e le soundbar attuali non dispongono di passthrough per la larghezza di banda HDMI 2.1 e le funzionalità HDMI 2.1 opzionali.

Seppure il CES non è il Santo Graal per l’hi-fi come lo è per l’home cinema, ci saranno senza dubbio molti annunci che definiranno l’anno. Il più grande dell’anno scorso è stato senza dubbio il rilancio del famoso deck Technics SL-1200 DJ, che ha guidato quello che è stato uno spettacolo fantastico per i giradischi, con Cambridge Audio, Sony e Audio Technica, tutti in lizza per l’attenzione con nuovi spinner di dischi.

Il futuro del 3D

Il 3D (audio) non è morto, ma la stessa cosa purtroppo non si può dire per le TV 3D, che potrebbero essere morte lentamente e dolorosamente. L’audio 3D è riluttante ad essere dimenticato, essendo stato in qualche modo avviato di nuovo quest’anno, non solo dal formato di Sony (che può essere sperimentato in modo ottimale attraverso selezionate cuffie Sony e Echo Studio di Amazon), ma anche dal Dolby Atmos Music (supportato dal numero crescente di prodotti compatibili con Atmos). La promessa di entrambi i formati audio di nuova generazione è quella di dare un’esperienza di ascolto audio surround più coinvolgente con la musica.

Il CES 2020 potrebbe essere il palcoscenico sul quale più studi e marchi di elettronica promettono pubblicamente il proprio supporto per i formati. L’unica cosa che ci resta da fare è attendere qualche altra settimana per avere una risposta.

Tu cosa ne pensi? C’è qualche tecnologia in particolare che aspetti? Seguirai la conferenza in Live? Facci sapere le tue idee qui nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

[…] apparizione nel mercato e già manda in visibilio moltissimi utenti appassionati! Si tratta di un giradischi ispirato al famoso gruppo Hard Rock statunitense, con 4 stilemmi della band in metallo a specchio a […]

1
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI