Carsifi

Carsifi, la nostra recensione

Android Auto da cablato a wireless con un piccolo ma funzionale dispositivo

Naviga tra i contenuti

Se possiedi un’auto con il sistema Android Auto integrato, di sicuro saprai quanto è comodo per avere tutto a portata di mano senza usare il telefono: rispondere ai messaggi, usare Google Maps, ascoltare la musica di Spotify mentre sei alla guida. Se la tua auto è anche abbastanza recente o sopra un certo prezzo di listino, questo sistema sarà probabilmente anche wireless.

Se così non fosse, oggi ti proponiamo un adattatore wireless che ti permette di usufruire di questa funzionalità senza grosse spese: Carsifi infatti permette di portare Android Auto wireless laddove esiste solo la versione cablata, aggiungendo la comodità di non dover collegare il telefono ogni volta che entri in auto ma di tenerlo anche comodamente nella borsa o in tasca.

Un acquisto che merita? Scopriamolo insieme!

La confezione di Carsifi Wireless Android Auto Adapter

Un nome pomposo per questo oggettino davvero molto piccolo (35x65cm circa), leggero e maneggevole, ma che può cambiare l’esperienza vissuta con la propria auto.

carsifi

All’interno della confezione quadrata, molto robusta, è presente, oltre al dispositivo, l’adattatore, due cavi di collegamento (con ingresso rispettivamente Type-C per entrambi da un lato e Type C / Type-A dall’altro) e un adesivo 3M per fissare Carsifi. Il manuale di istruzioni, se così si può chiamare, è stampato in modo molto pratico nella parte superiore della scatola. I cavi sono molto corti, ma non l’ho trovato un difetto, poiché nella maggior parte dei casi le prese USB dell’auto sono contigue a un vano portaoggetti su cui Carsifi può essere appoggiato.

Sul coperchio è evidenziato anche il bollino verde di Kickstarter, poiché se non lo sapevi è stato finanziato con una campagna che ha quasi raggiunto i 500 mila dollari sui 10 mila prefissati all’inizio.

carsifi

Il dispositivo fa della semplicità il suo punto di forza, infatti sono presenti solo un led che ne indica il funzionamento, una presa USB sulla base e un pulsante che permette di farne il reset o di switchare fra due telefoni. Approfondiremo in seguito anche questa funzionalità. Il led assume colori diversi a seconda di se si stia collegando via wifi (verde lampeggiante), sia stabilmente collegato (verde fisso) o non riesca a collegarsi (rosso).

Carsifi

La nostra prova di Carsifi

L’adattatore wireless per Android Auto è compatibile con tutte le auto che hanno un sistema cablato, noi lo abbiamo testato con una Fiat 500X del 2022, e con tutti gli smartphone con sistema operativo Android (dal 9 in su). Il primo collegamento è stato molto semplice e non ha dato alcun problema: una volta scaricata l’app bastano pochi passaggi per accoppiare il telefono con il dispositivo.

carsifi

L’applicazione non servirà ad altro, così come il dispositivo: puoi dimenticare entrambi. D’ora in poi, entrando in auto, all’avvio del motore il cellulare si connetterà automaticamente esattamente come se la tua auto supportasse nativamente il sistema di comunicazione senza cavo. Lo scambio dati avverrà tramite Wifi a 5 GHz a meno che non sia settato forzatamente quello a 2.4 GHz dalle impostazioni.

Quindi ora che hai un sistema Android auto wireless, come funziona? Posso dirti che a livello di velocità di risposta del sistema non ho notato nessun rallentamento nella trasmissione dei dati dal cellulare verso l’auto, che si tratti del percorso in tempo reale calcolato con Google Maps o della riproduzione di musica con Spotify, o ancora della lettura dei messaggi di Telegram o WhatsApp.

carsifi
Il sistema Android Auto della Fiat 500X collegato tramite Carsifi

Dal lato utente infatti non ci si accorge della differenza, se non per un minimo ritardo al primo avvio. Infatti il collegamento non è proprio immediato: una volta accesa la macchina sono necessari alcuni secondi affinché il dispositivo si attivi e si accoppi al telefono, lasso di tempo in cui non sarà possibile lanciare Android Auto. A mio parere un difetto trascurabile rispetto al vantaggio di non dover perdere tempo a collegare il telefono via cavo.

Come ho accennato all’inizio, il tasto posto sul lato frontale permette di passare da un telefono all’altro nel caso ne siano stati accoppiati due con Carsifi: lo switch è abbastanza rapido, qualche secondo permette di passare dal primo al secondo.

Abbiamo utilizzato per la nostra prova una Fiat 500X e un telefono OPPO Find X3 Neo e non abbiamo avuto nessun problema di collegamento. Se ve ne fossero, nell’applicazione è disponibile un’utile sezione Debug e Troubleshooting.

carsifi

Prezzo e disponibilità di Carsifi

Il dispositivo è acquistabile con spedizioni che partono indicativamente dal mese di aprile 2022 al prezzo di circa 80 euro (99 dollari, che diventano 88 con uno sconto del 10% per l’acquisto anticipato ) su indiegogo.

Carsifi è un dispositivo semplice che fa ciò che promette, ovvero trasformare Android Auto da cablato a wireless. Il nostro test è stato molto positivo: facilità di collegamento e una trasmissione dati fluida ne fanno un ottimo adattatore ad un prezzo tutto sommato non eccessivo.
0
Su 10
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI