Blue sUAS 2.0

Blue sUAS 2.0: vi entra a far parte anche senseFly

Il prestigioso progetto Blue SUAS 2.0 ha ampliato il suo elenco aggiungendo anche la società consociata di AgEagle Aerial System

Naviga tra i contenuti

AgEagle Aerial Systems Inc. (NYSE americano: UAVS) (“AgEagle” o la “Società”), un fornitore leader del settore di soluzioni software, sensori e droni full-stack, ha annunciato che la sua consociata interamente controllata, senseFly, è stata nominata nell’elenco Blue sUAS 2.0, pubblicato dalla Defense Innovation Unit (DIU) del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti all’inizio di questo mese.

Blue sUAS 2.0

Il progetto Blue sUAS 2.0 segue la partnership di successo tra l’esercito degli Stati Uniti e DIU sul programma Short Range Reconnaissance (SRR) per piccoli sistemi di aeromobili senza pilota (sUAS), iniziato nel 2019.

Il progetto Blue sUAS di DIU, ora denominato “1.0”, ha seguito il programma SRR nell’agosto 2020 e ha apportato piccole modifiche a cinque veicoli aerei candidati SRR finali e ha costruito stazioni di controllo a terra integrate a base commerciale per creare una configurazione commerciale/aziendale autonoma a disposizione del Dipartimento della Difesa (DoD), così come altri Enti del governo degli Stati Uniti.

Il progetto Blue sUAS 2.0 è stato successivamente creato per aumentare la diversità, la capacità e l’accessibilità degli UAS sulla “Blue UAS Cleared List” di DIU, portando una maggiore varietà di UAS con un’ampia gamma di modalità, capacità e fasce di prezzo.

Una parte secondaria del progetto prevede:

  1. 1) uno sforzo per definire uno standard comune attraverso il DoD per l’onboarding dei fornitori di UAS;
  2. 2) i mezzi per comunicare tale norma;
  3. 3) un processo uniforme per assistere i fornitori autorizzati nel processo di approvvigionamento.

Blue sUAS 2.0

Storia del progetto Blue sUAS 2.0

Nel marzo 2021, DIU ha cercato proposte dai fornitori di UAS e nel breve periodo la richiesta di proposte di prototipi è stata elencata sul suo sito Web, www.sam.gov, DIU ha ricevuto più di 100 risposte.

Da questo gruppo, senseFly, insieme ad altre dieci aziende, sono state selezionate per partecipare al programma Blue sUAS 2.0 per prototipare un nuovo processo di approvazione, aumentando significativamente la varietà di capacità UAS disponibili per tutti i rami delle forze armate statunitensi.

Come parte del processo di registrazione e qualifica di Blue sUAS 2.0, senseFly ha completato due dimostrazioni per i funzionari del governo degli Stati Uniti del suo UAV eBee TAC altamente robusto, una soluzione drone di mappatura tattica ad ala fissa lanciata a mano che consente agli utenti in ambienti disconnessi di eseguire mappe complesse e missioni di esplorazione in modo sicuro ed efficiente.

Blue sUAS 2.0

Con un peso di soli 3,5 libbre, eBee TAC è dotato di una skin mimetica digitale per una maggiore furtività e può essere rapidamente implementato, dall’assemblaggio al lancio a mano, in tre minuti da un singolo utente.

Alla fine di luglio 2021, si è svolta una dimostrazione tecnica iniziale a Fort Hunter Liggett, la più grande installazione di addestramento della US Army Reserve, dove l’eBee TAC di senseFly è stato sottoposto a test e valutazione della configurazione del sistema, del profilo dei test di volo e della sicurezza delle procedure di volo, insieme alla ripetibilità e l’affidabilità dei voli e l’acquisizione dei dati.

A metà settembre 2021, la Società ha condotto una seconda dimostrazione presso la U.S. Air Force Academy in Colorado composta da varie dimostrazioni di volo dell’eBee TAC allo scopo di testare e valutare le capacità del sistema in ambienti avversi e ad alta quota. senseFly prevede di completare il processo di registrazione entro la fine di quest’anno.

Brandon Torres-Declet, CEO di AgEagle, ha dichiarato:

“Dalla loro creazione, più di 50 anni fa, i droni hanno continuato a evolversi, diventando uno dei principali strumenti integrati nelle forze militari e di difesa in tutto il mondo.

Attraverso l’innovativo eBee TAC di senseFly, AgEagle crede che la nostra azienda possa diventare un attore importante nella base industriale nazionale degli UAS per gli Stati Uniti e i suoi alleati, contribuendo a garantire la fornitura di mappatura sicura dei droni e soluzioni di scouting da cui dipenderanno il Dipartimento della Difesa e altri enti governativi Su.”

Se sei attratto dalla scienza o dalla tecnologia, continua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

Cosa ne pensi dei membri del progetto Blue sUAS 2.0? E del progetto stesso? Dicci la tua qui sotto nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI