• /
  • Tecnologia
  • /
  • Arriva Fast Share per la condivisione rapida su Android

Arriva Fast Share per la condivisione rapida su Android

Google sta sviluppando un’applicazione in grado di competere con AirDrop di Apple

7B6F215B-6233-475F-9C28-750A94311F3B
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Finora, se volevamo condividere velocemente file, documenti o foto in maniera rapida tra dispositivi Android l’unica soluzione a nostra disposizione è stata Android Beam; ora parrebbe che Google abbia deciso di dismettere Beam in favore di una nuova alternativa, denominata Fast Share.
Già in precedenza, Google aveva confermato l’assenza di Beam, basato sulla tecnologia NFC, da Android Qritenendo ormai superata un’archiettura uscita nel 2011 insieme alla quarta versione del sistema operativo di Mountain View.
Fast Share dovrebbe lavorare in maniera analoga a quanto visto con AirDrop di Apple, con una condivisione rapida di foto, documenti, URL o snippet, tra device vicini tramite Bluetooth, disponibile quindi offline.
Un più corretto metro di giudizio, in termini di interfaccia funzionalità, va ricercato nell’app Files by Google, precedentemente nota come Files Go.
Fast Share sembrerebbe essere stata progettata per operare su un’ampia gamma di dispositivi Android, dagli smartphone ai device forniti di Wear OS; il tutto avverrà in maniera facile e rapida, con lo share disponibile direttamente nel foglio di condivisione o in alternativa andando su impostazioni à Google à Fast Share.
In questo modo ci compariranno tutti i device vicini a noi, che potremo selezionare per l’invio del file e che andrà accettato dal ricevente.
Il tutto sembrerebbe avere però un piccolo problema di privacy, dettato dal fatto che il dispositivo in questo modo sarà visibile a tutti, senza possibilità di limitarci ai contatti; potrebbe comunque essere un problema temporaneo, che verrà risolto nella versione finale di Fast Share.
Pur essendo un’applicativo che dovrebbe trovarsi di default su Android Q non sappiamo quando verrà rilasciato da Google ne se sarà disponibile anche su versioni meno recenti del sistema operativo proprietario.

Cosa ne pensi di questa nuova applicazione a cui sta lavorando Google? Parliamone nei commenti.

0

Lascia un commento

Chiudi il menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.