Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Apple glass render

Apple Glass, in arrivo gli occhiali smart

Un brevetto svela alcune funzionalità del nuovo prodotto dell'azienda di Cupertino

iCrewPlay è alla ricerca di redattori che si occupino della sezione di scienza e tecnologia: vuoi far parte di un gruppo dinamico e stimolante, recensire i prodotti in uscita e condividere le tue conoscenze con gli altri?

0 0 voto
Voto iCrewers

L’avvento degli Apple Glass era stato preannunciato dai leaker già nel primo maggio scorso ma solo ora ci stanno arrivando le prime concrete conferme su un’eventuale produzione di degli occhiali smart marchiati Apple.

La conferma arriva sotto forma di un brevetto (visionabile a questo link) depositato dall’azienda di Cupertino e registrato dallo United States Patent and Trademark Office (USPTO) proprio in questi giorni, che ritrarrebbe un “Sistema display con regolazioni ottiche localizzate” Apple glass brevetto

Ecco una traduzione integrale dei contenuti dell’abstract legato al brevetto per capire di cosa si tratta:

“Un dispositivo elettronico montato sulla testa potrebbe avere un display che mostra contenuti generati dal computer per l’utente. Il dispositivo potrebbe avere un sistema ottico che direzione il contenuto verso delle lenti in modo da essere visionata dall’utente. Il sistema ottico potrebbe includere delle componenti ottiche regolabili. Le componenti ottiche regolabili potrebbero avere elettrodi di prima e seconda specie e un materiale elettrico regolabile tra i due. Il materiale elettrico regolabile potrebbe includere un materiale trasparente come ossido di indio e stagno che include pattern di rami segmentati configurati per fornire anisotropia elettrica al conduttore trasparente. La circuiteria di controllo può regolare il materiale elettricamente regolabile per creare un modulatore di luce regolabile o lenti regolabili”.

Pare dunque che Apple voglia introdurre delle lenti in grado di schiarire o scurire determinate sezioni del campo visivo dell’utente che indossa il dispositivo, in modo da rendere le informazioni proiettate sulle lenti stesse più facilmente visibili sotto tutte le condizioni di luce, in particolare quando queste compaiono in sezioni che coincidono con forti zone di luce o buio.

Questo sarà eseguito indipendentemente dalle due lenti, in modo da garantire un’adattamento estremamente comodo e naturale per l’occhio a questo tipo di tecnologia.

L’obbiettivo di Apple Glass è quello di rivoluzionare la vita degli utenti e di portare tutte le funzioni che normalmente fruiamo dallo smartphone letteralmente sotto i nostri occhi e di arrivare dove Google non è riuscita nel 2012 con Google Glass.

Ecco un piccolo throwback a quello che trovo uno dei più grandi rimpianti tecnologici degli ultimi anni, appunto gli occhiali smart di Google, un prodotto talmente tanto avveniristico che nemmeno il brand ci ha creduto fino in fondo:

Speriamo dunque Apple riesca ad ottenere un prodotto più funzionale e adatto al pubblico di larga scala e intanto, se vuoi restare aggiornato per tutte le novità riguardo Apple Glass e tanti altri prodotti tecnologici, continua a seguirci sui nostri canali social Instagram e Facebook!

Potrebbe interessarti...

Scienze

Gene Mcr-9: rende i batteri resistenti agli antibiotici

Scienze

Cuore di maiale trapianto in un essere umano

Samsung Galaxy A52

Android 12 su Samsung Galaxy A52: update in arrivo

Honor Magic V

Honor Magic V: il pieghevole firmato Honor è in arrivo

Scienze

Gene MLL4: nuovo bersaglio per il cancro alla pelle

Realme GT 2 Pro

Realme GT 2 Pro: presentazione ufficiale il 20 dicembre

Credi che Apple Glass o in generale qualche forma di occhiale smart sostituirà, prima o poi, lo smartphone? Dicci la tua con un commento!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Teufel CAGE

22 ottobre, 2021

Tronsmart Studio

14 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0