• /
  • Tecnologia
  • /
  • Apple aggiunge il display True Tone a MacBook Air e la Touch Bar ai MacBook Pro entry level

Apple aggiunge il display True Tone a MacBook Air e la Touch Bar ai MacBook Pro entry level

E' il momento del restyling dei modelli entry level di Apple

MacBook Pro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Apple ha aggiornato i suoi MacBook Pro di lusso alla fine di maggio, mentre ora a subire il restyling tocca ai modelli entry level della stessa gamma (precedentemente conosciuti come MacBook Escape) e al MacBook Air.
Il modello base di MacBook Pro sarà quello a subire le modifiche più sostanziali; ignorato da Apple a partire dal 2017 vede finalmente una revisione, con l’aggiunta della Touch Bar e del Touch ID così come di un nuovo processore Intel.
Al posto del chipset  Gen Core da 2.3 GHz dual-core i5 di 7 generazione montato da Apple negli ultimi due anni, il nuovo MacBook Pro entry level offrirà un Gen Core i5 da 1.4 GHz di 8 generazione (in grado di arrivare fino a 3.9 GHz) della linea Coffee Lake di Intel.
Purtroppo, la più grande mancanza del MacBook Escape originale è destinata a rimanere: diversamente dal più costosto MacBook Pro da 13 pollici, continuerà ad avere 2 porte USB di tipo C e non 4.
Il MacBook Pro entry level verrà declinato da Apple in due configurazioni, con costi diversi: si va dai 1,299$per il modello con 128Gb di SSD ai 1,499$ per il modello da 256Gb
Anche il MacBook Air sarà oggetto di aggiornamenti; verrà dotato di schermo con tecnologia True Tone che, come avviene già in altri dispositivi della mela morsicata, aggiusta automaticamente la luminosità del display in base a quella ambientale, per ottenere colori più naturali. Oltre questo aggiornamento ci sarà un calo di prezzo di 100$, passando così ad un costo di 1,099$, senza variare le specifiche tecniche attuali.
Dove ancora si riscontra qualche problema è nella tastiera, che adotta sempre lo stesso meccanismo a farfalla che Apple usa da anni; a Cupertino hanno aggiornato
l’hardware con un meccanismo di terza generazione in occasione del restyling di maggio di MacBook Pro, meccanismo che Apple dice essere stato costruito con nuovi materiali che saranno presenti sia nel nuovo Air che nel MacBook Pro entry level.

Apple non si ferma con gli aggiornamenti dei suoi prodotti, compresi quelli legati allo “stile”. Cosa ne pensi? Parliamone nei commenti.

0

Lascia un commento

Chiudi il menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.