Sistema Android

Android: mettere un suono personalizzato come sveglia non è mai stato così facile!

L'applicazione Orologio si aggiorna su alcuni dispositivi!

Android è sicuramente uno dei sistemi operativi più diffusi e utilizzati di sempre, disponibile su una gamma vastissima di smartphone e di tablet sui quali sta pian piano approdando la recente versione Android 13. Di sicuro anche tu nel corso della tua vita ti sarai interfacciato con questo OS e in tal caso potresti aver usufruito della sveglia incorporata. Beh, ora l’applicazione Orologio si aggiorna!

come formattare android

Android, arriva il nuovo aggiornamento per la sveglia!

La sveglia Android è ormai iconica, con i suoni di sistema che ogni giorno svegliano milioni di persone intente ad alzarsi dal letto per iniziare la propria giornata. Se però sei stanco dei soliti suoni ormai sentiti fin troppe volte, Google ti viene incontro migliorando l’applicazione Orologio per permetterti d’inserire un suono personalizzato con estrema facilità!

Non si tratta di una novità vera e propria, già in passato era possibile personalizzare la propria sveglia. Il metodo risultava però un po’ macchinoso: registrare la clip, recarsi nell’app di gestione dei file, aggiungerla ai suoni di sistema base. Forse un procedimento nemmeno troppo intuitivo per chi non si intende di dispositivi mobile.

google sveglia android

Ora però la musica cambia grazie all’ultimo update, che introduce un semplice pulsante all’interno dell’app che ti permette di caricare il tuo suono in totale libertà e semplicità, come puoi vedere dallo screen qui sopra. L’unica pecca è che purtroppo per il momento l’aggiornamento è disponibile solo sui dispositivi Google Pixel, tuttavia siamo convinti che anche gli altri smartphone e tablet Android riceveranno presto la feature. Non ci resta quindi che aspettare.

Tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti!

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI