0

0

AMD pronta a sfidare Qualcomm sul mobile con il Ryzen C7

AMD con il suo Ryzen C7 è pronta a sfidare il top gamma di Qualcomm per il mobile, lo Snapdragon 875

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Il dominio di Qualcomm nel settore mobile ormai è indiscutibile, nemmeno Samsung e Huawei sono riusciti a creare processori all’altezza dei suoi Snapdragon, ma questo dominio sembrerebbe tremare con l’arrivo del nuovo Ryzen C7. AMD è riuscita a colmare il gap con Intel (perfino superare) sul settore PC e sembra che essa sia intenzionata ad ampliare la gamma Ryzen anche sul mobile.

Il Ryzen C7 dovrebbe essere l’avversario diretto nel nuovo processore Snapdragon 875, quest’ultimo dovrebbe avere un processo produttivo a 5 nm sviluppato da TSMC ed integrerà il nuovo modem RF Snapdragon X60 5G. Esso sarà presentato a Dicembre e dovrebbe portare con sé anche le fotocamere sotto al display. Non sappiamo quanto questo possa dipendere dalla presenza del processore, ma leggendo un leak presente su Weibo ci sarebbe già un lista di device con a bordo questo processore, che avranno le fotocamere frontali sotto al display.

Ryzen C7 - leak Snapdragon 875
Fonte: Digital Chat Station su Weibo

Tornando a parlare del Ryzen C7, sono apparse sul web le presunte specifiche del nuovo processore di AMD.

Presunte specifiche Ryzen C7

Ryzen C7 - leak specifiche

Prendendo spunto da quanto si legge, il nuovo processore Ryzen 7C dovrebbe avere un processo produttivo a 5 nm sviluppato sempre da TSMC (quindi uguale allo Snapdragon 875). A bordo di esso troviamo 8 Core, di cui 2 Core basati sull’architettura Cortex-X1 (nuova architettura presentata da ARM, che garantisce prestazioni simili a quelle dei processori Apple, presente anche sullo Snapdragon 875) a 3.00 GHz, altri 2 Core basati su Cortex-A78 a 2.60 GHz e gli ultimi 4 Core basati su Cortex-A55 a 2.00 GHz.

Ma la vera differenza tra il Ryzen C7 e lo Snapdragon 875 sta nella scheda grafica, infatti il processore di AMD sfrutterebbe la GPU Radeon integrata, composta da 4 Core a 700 MHz, garantirebbe un prestazione di circa il 45% in più rispetto alla Adreno 650 presente sullo Snapdragon 865. A questo va aggiunto poi anche il Ray-Tracing e se così fosse, sarebbe la prima GPU ad essere dotata di tale funzione, portando dettagli grafici di altissima qualità che potrebbero rivoluzionare il mondo del gaming da mobile.

Il Ryzen C7 dovrebbe supportare anche il Dual  SIM 5G, tramite il nuovo modem Mediatek presente sul processore Mediatek Dimensity 1000+. Dovrebbe supportare le memorie RAM LPDDR5 a 2750 MHz e come storage interno sarebbe compatibile con l’UFS 3.1. Come display supporterebbe fino al 2K a 144 Hz con l’HDR 10+ a 10 bit. Infine, sarebbe dotato del Wi-Fi 6, del Bluetooth 5.1, USB-C 3.1 e GPS a doppia frequenza.

Anche Intel era entrata nel settore mobile, ma nel 2016 decise di abbandonare il progetto dopo il flop ottenuto con l’ASUS ZenFone 2, che non era in grado di competere con i suoi rivali. Se AMD fosse veramente intenzionata ad entrare nel mondo del mobile e riuscisse a consolidarsi, sarebbe un altro passo in avanti rispetto ad Intel, dopo quelli già ottenuti nel settore PC.

Ti ricordo che questo è solo un leak e prima di trarre conclusioni attendiamo fonti più attendibili. Inoltre, AMD ha stretto un accordo con Samsung per produrre le proprie GPU sui processori Exynos, che potrebbe saltare nel caso in cui AMD si presenterebbe come rivale.

Se questo leak fosse confermato, riuscirebbe AMD a competere con Qualcomm e non fare la fine d’Intel? Dicci la tua opinione nei commenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x