VPN su Windows 10

Come ottenere una VPN: perchè ne hai bisogno e come utilizzarla

Ormai VPN è un termine che spesso ricorre in molte situazioni, specialmente se hai a che fare con internet

Naviga tra i contenuti

Per capire cosa sia una VPN è sufficiente fare un’analisi dell’acronimo: Virtual Private Network, ovvero rete privata virtuale. Si tratta quindi di una rete che permette al soggetto che la usa di proteggere la propria privacy, nascondendo l’indirizzo IP e aggiungendo sicurezza soprattutto se si naviga utilizzando reti wifi pubbliche.

Il meccanismo è semplice: utilizzando un server VPN, questo decodifica le informazioni e le invia al server di destinazione, nascondendo il tuo indirizzo IP; o meglio, sembrerà che l’indirizzo IP dell’utente sia quello del server VPN attraverso il quale hai inviato i dati.

Il metodo più rapido, se hai la necessità di utilizzarla spesso, è quello di fare il download di una VPN: in questo modo l’app che hai scaricato si avvierà in modo automatico ogni volta che accedi al browser e ti connetti a internet, mascherando le tue informazioni. Ogni volta che ti connetti ad un wifi pubblico non dovrai ricordarti di attivare la VPN, poichè già lo ha fatto in automatico il software.

Perchè ho bisogno di una VPN?

Abbiamo capito che la ragione principale è quella della sicurezza, soprattutto se si utilizzano spesso reti wifi pubbliche, come quella della tua università o del bar in cui ti fermi a pranzare. E’ fin troppo facile tracciare la tua attività, ma grazie alla VPN la tua cronologia del browser, le password salvate e tutte le tue informazioni personali sono al sicuro.

Messa da parte la sezione “sicurezza”, sappi che non è l’unico motivo per cui può esserti utile fare il download di una VPN. Ti sarà capitato, immagino, di andare su YouTube e di non poter guardare un video perchè “non è disponibile per il tuo Paese”. Mascherando il tuo IP puoi far credere che ti stai collegando dagli USA invece che dall’Italia, con libero accesso quindi ai video che ti interessano. In Italia non abbiamo la censura, ma pensa a quegli Stati in cui diversi siti non sono accessibili proprio a causa della censura fatta dal governo… capirai che utilizzare una VPN in quei casi assume un’importanza totalmente diversa.

Come ultimo punto aggiungo che si adatta a moltissimi device, dal cellulare, al computer desktop, al portatile fino al tablet: dovunque tu voglia navigare non avrai problemi.

Ma sono tutte rose e fiori?

Ovviamente no, ci sono altre cose a cui fare attenzione. Se utilizzi una VPN per avere accesso a siti altrimenti oscurati per il tuo IP la funzionalità è ottima, ma a livello di sicurezza ci sono altre cose a cui fare attenzione. Ad esempio i cookies che vengono salvati su tuo computer, poichè continueranno a mandare informazioni al sito che le ha generate anche dopo che avrai scollegato la VPN. Inoltre se utilizzi applicazioni di terze parti possono anche non sapere da quale IP stai agendo, ma se sei loggato dentro Facebook saprà esattamente chi sei e cosa fai qualsiasi sia l’IP che utilizzi.

Insomma il problema della sicurezza durante la navigazione, e soprattutto della privacy, è qualcosa di molto più complesso, ma avere a disposizione una VPN che si attiva ogni volta che navighiamo è sicuramente qualcosa che ci dà un po’ di privacy in più. E’ comodo che i siti in cui navighiamo a volte sappiano esattamente cosa cerchiamo grazie allo studio delle nostre abitudini e alla cronologia delle ricerche che facciamo, ma stiamo attenti al limite a cui queste informazioni possono arrivare.

Hai mai utilizzato una VPN? Qual’è la tua esperienza in merito?

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI